Genoa, Tifoseria contro Preziosi: “Vendi la società”

Con un duro comunicato emanato ieri pomeriggio la tifoseria organizzata del Genoa si schiera ancora una volta contro il presidente del club Enrico Preziosi e chiede la messa sul mercato della società affinché un altro gruppo possa acquistarla e riportarla ai fasti passati dopo la deludente gestione dell’imprenditore avellinese. Il comunicato è l’ultimo atto di una ‘guerra’ in corso ormai da diverso tempo e che ha raggiunto il culmine coi commenti del presidente Preziosi nei confronti dei diffidati per i fatti di Genoa-Siena dello scorso campionato. Questo il comunicato apparso ieri in rete:

Dopo l’ennesima prestazione a dir poco scandalosa da parte di una squadra costruita con approssimazione e con tante false speranze, la tifoseria ORGANIZZATA del Genoa 1893 CHIEDE UFFICIALMENTE ad Enrico Preziosi di mettere in vendita la società del GENOA C.F.C. 1893 in modo UFFICIALE,senza se e senza ma. Dopo anni di promesse e tante parole al vento, è giunta l’ora che le strade della SOCIETA’ DI CALCIO PIU’ ANTICA D’ ITALIA e il Gruppo Preziosi si dividano definitivamente.

NON ACCETTIAMO PIU’ SCUSANTI, NE PREDICHE DA CHI HA INFAMATO E SPUTATO SU I “SUOI” TIFOSI CHE NEL 2005 LE SONO STATI DI GRANDE AIUTO A GIUSTIFICARE IL SUO “ERRORE”. ADDIRITTURA OGGI LEI, CHE GENOANO NON E’ E NON LO SARA’ MAI, SI PERMETTE DI FARE LA CLASSIFICA FRA GENOANI VERI E GENOANI MENO VERI.

Presidente, lei che di giochi se ne capisce, capisca una buona volta che il suo “giocattolo” dal nome GENOA si è rotto definitivamente. La ringraziamo per i pochi momenti sereni che ci ha dato, ma non la potremmo mai dimenticare per i tanti, pure troppi, momenti penosi che ci ha scaricato addosso, sporcando il glorioso e storico blasone del GRIFONE di una vergogna senza precedenti.

GENTILMENTE LE CHIEDIAMO DI FAR PERVENIRE AI MEZZI D’INFORMAZIONE DA LEI PIU’ CARI E PIU’ FEDELI, IL REALE PREZZO DI VENDITA DELLA SOCIETA’ GENOA C.F.C.1893, per far modo che eventuali compratori si avvicinino alla trattativa di acquisto.
DA PARTE NOSTRA SIAMO DISPOSTI AD ACCOGLIERE A BRACCIA APERTE CHIUNQUE ABBIA INTENZIONI SERIE VERSO LA SOCIETA’ GENOA E RIMANIAMO A DIMOSTRARE IL VERO VALORE AFFETTIVO E STORICO CHE QUESTA TIFOSERIA HA SEMPRE AVUTO VERSO IL GENOA E VERSO LA CITTA’ DI GENOVA.

RIMARCHIAMO con orgoglio che i calciatori in forza nel GENOA avranno il nostro MASSIMO SOSTEGNO, basta che continuino ad impegnarsi e si ricordino sempre che stanno giocando nel Genoa, il NOSTRO GENOA.
Presidente, si ricordi che questa città NON è Como e finchè non andrà via dal GENOA, ogni suo interesse economico nel tessuto cittadino sarà sempre contestato e ostacolato.

Signor Preziosi, SI FACCIA DA PARTE… PERCHE’ CI RIPRENDIAMO QUELLO CHE DA PIU’ DI UN SECOLO E’ NOSTRO, IL GENOA !!!

La Tifoseria ORGANIZZATA del GENOA 1893

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.