EL: Lazio sprecona, ma qualificata. Con il Tottenham è 0-0

Missione compiuta per la Lazio di mister Petkovic; all'”Olimpico” di Roma i capitolini pareggiano 0-0 contro gli inglesi del Tottenham, e, vista la contemporanea sconfitta del Maribor ad Atene contro il Panathinaikos, si qualificano matematicamente ai sedicesimi di finale dell’Europa League. Un risultato, quello ottenuto contro gli Spurs, che sta stretto ai biancocelesti, capaci di dominare la formazione londinese, mai veramente pericolosa, sprecando diverse ottime occasioni per passare in vantaggio. La Lazio mantiene la vetta del Gruppo J con due punti di vantaggio sugli inglesi che dovranno guadagnarsi la qualificazione nell’ultima decisiva partita contro il citato Panathinaikos.

LAZIO SPRECONA – Solito 4-1-4-1 per la Lazo di mister Petkovic, con Kozak schierato come unica punta, mentre tra gli inglesi Adebayor è il punto di riferimento in attacco. Buona partenza dei biancocelesti, ma al 5′ il Tottenham mette i brividi ai capitolini: Bale salta Marcehtti e deposita in rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. La risposta della Lazio è affidata prima ad un tiro alto di Lulic, quindi a Ledesma, che con un bolide da lontano coglie una clamorosa traversa con la complicità di un Lloris non impeccabile; gli Spurs si rendono pericolosi ancora col solito Bale, ma sono ancora i capitolini a sfiorare la rete, stavolta con Kozak che al 27′ si divora un’occasione gigantesca, sparando addosso a Lloris a tu per tu con l’estremo difensore avversario; l’attaccante ceco è ancora impreciso alla mezz’ora, quando di testa manda a lato da ottima posizione. Pressione laziale che non riesce ad abbattere la resistenza di un Tottenham che si porta al riposo sullo 0-0.

ANCORA LAZIO, MA FINISCE 0-0 – Secondo tempo che si apre senza cambi né da una parte né dall’altra. Inizio di ripresa abbastanza equilibrato tra biancocelesti e londinesi, ma è la Lazio a rompere gli indugi e ad andare ad un passo dalla rete al minuto 60, quando di nuovo Kozak fallisce una facile occasione, sparando a lato da posizione ravvicinata a Lloris battuto. Ancora protagonista, poco dopo, l’attaccante maglia numero 18, che si trova sui piedi la rete dell’1-0, Lloris salva in presa bassa; Spurs mai pericolosi fin qui al cospetto di una Lazio ancora ad un passo dal vantaggio, stavolta con Ledesma che su punizione sfiora l’incrocio dei pali. Il Tottenham si salva ancora a 5′ dalla fine, quando Lloris è super su Ciani, che di testa schiaccia a botta sicura sugli sviluppi di un calcio d’angolo; ultimo tentativo dell’incontro ancora di marca laziale, ma Floccari trova solo la potenza, difettando in precisione. Termina sullo 0-0: Lazio qualificata ai sedicesimi di finale.

LAZIO-TOTTENHAM: 0-0

Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Cavanda, Ciani, Biava, Radu; Ledesma; Mauri, Gonzalez, Hernanes (69′ Ederson), Lulic (79′ Candreva); Kozak (79′ Floccari). A disp.: Bizarri, Scaloni, Onazi, Rocchi. All.: Petkovic.
Tottenham (4-4-2): Lloris; Walker, Caulker, Vertonghen, Naughton; Sigurdsson (64′ Lennon), Sandro, Carroll (77′ Dembelé), Bale; Dempsey (64′ Defoe), Adebayor. A disp.: Cudicini, Huddlestone, Dawson, Livermore. All.: Villas Boas.
Arbitro: Teixeira Vitienes (Spagna)
Marcatori: –
Note: ammoniti: Floccari (L), Vertonghen (T); espulsi:

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.