Udinese, la carica di Guidolin: “Dobbiamo solo vincere”

“Il passato è passato e ormai abbiamo poca scelta. Siamo consapevoli che le nostre chance di qualificazione non sono elevate, ma perché queste percentuali non si azzerino dobbiamo soltanto portare a casa due vittorie. La prima domani contro l’Anzhi”. Schietto come al solito, ma stavolta molto freddo: Guidolin vuole che i suoi ragazzi portino a casa, domani, una vittoria: altri risultati non sono ammessi. “Cosa mi ha insegnato la gara d’andata? Onestamente io mi auguro che l’Udinese domani sfoderi una prestazione come quella ammirata in Friuli – ha spiegato il tecnico friulano, in conferenza stampa, allo stadio Lokomotiv di Mosca – in quell’occasione avremmo meritato anche qualcosa di più del pareggio. Sappiamo che non sarà facile, perché l’Anzhi è una grande squadra che in casa, in coppa, ha sempre vinto senza subire nemmeno una rete, ma ci proveremo. Potete esserne certi”.

A MOSCA PER VINCERE – “Parliamoci chiaro – ha aggiunto il tecnico di Castelfranco Veneto – se siamo quelli di Berna non faremo più un punto fuori casa, ma non soltanto in coppa, anche in campionato. Invece io sono convinto che la mia squadra abbia nelle corde le caratteristiche per fare molto bene anche lontano dal Friuli. Il Liverpool qui ha giocato con le riserve? Non mi interessa. Noi siamo venuti a Mosca con tutti i giocatori che al momento abbiamo a disposizione e per provare a vincere. Su Di Natale, infine, vi dico che, come sempre, deciderò domani mattina”.

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it