Mancini: “Mario? Potrebbe essere come Messi e Ronaldo”

Il rapporto di amore e odio tra Roberto Mancini e Mario Balotelli è ormai noto a tutti. Alla vigilia dell’importante incontro di Champions League contro il Real Madrid, il tecnico dei citizens si concentra sul suo attaccante, la cui presenza è incerta causa problemi fisici: “Non so se domani giocherà, oggi ha lavorato col fisioterapista e domani proverà al mattino. In quel momento capiremo se sarà disponibile per il Real. Come si fa a lavorare con lui? E’ una buona domanda, fuori dal campo è fantastico, ma a volte non capisce quanto sia importante il suo lavoro per la sua vita. Potrebbe essere al livello di Ronaldo e Messi se capisse che deve lavorare duro e pensare al calcio, non alle altre cose”.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.