Cagliari-Roma, confermato lo 0-3. Cellino duro: “La Roma non ha voluto giocare”

CellinoLa Corte di Giustizia della Figc ha bocciato il ricorso del Cagliari, confermando la vittoria a tavolino per 0-3 della Roma nel match che doveva disputarsi lo scorso 23 settembre e rinviato per motivi di ordine pubblico.

Immediata la reazione del patron del Cagliari Massimo Cellino che ha preannunciato il ricorso al TNAS: “Oggi e’ morta una grande parte della mia anima sportiva. Con questa sentenza lo sport non c’entra nulla, e’ un film dell’orrore. Quel che e’ successo e’ brutto per lo sport e uno schiaffo troppo forte per me. Dovro’ ripensare il mio impegno nel club, dopo 21 anni in cui ho dato tutto“.

Lo stesso Cellino, attraverso il sito ufficiale del Cagliari, ha espresso un giudizio severo sulla Roma: “La verità è che la Roma non ha voluto giocare la partita e questo non è sportivo. Tutto il resto è aria fritta. E’ come simulare un fallo da rigore o segnare un gol con la mano e non ammetterlo”.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it