Calcioscommesse, è il giorno di Mauri e Sculli

Stefano Mauri e Giuseppe Sculli sono stati chiamati a testimoniare dal Procuratore Federale Stefano Palazzi, in merito alla vicenda del Calcioscommesse. La partita incriminata è Lazio-Genoa, terminata 4 a 2, del 14/05/2011. Tra gli attesi in mattinata, ci sono anche Massimo Papola (massaggiatore della Lazio) e Omar Milanetto (ex Genoa).

Per quanto riguarda il capitano biancoceleste, resta da approfondire la sua situazione, già piuttosto complicata: alla fine di maggio del 2011 era già finito in carcere dopo le accuse della procura di Cremona, per poi sottoporsi a un interrogatorio in Svizzera per rispondere alle accuse di riciclaggio relative a un conto corrente a lui riconducibile. Le dichiarazioni di Mauri sono attese per le 13 di oggi.

Sculli, invece, ha già sbrigato la pratica scegliendo di non parlare. “Non abbiamo detto nulla. Perché? E’ un nostro diritto“, dichiara il suo avvocato Paolo Rodella.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.