L’Asteras dà ripetizioni all’Atromitos: 3-0 a Tripolis

Piove a dirotto a Tripolis, dove arriva un Atromitos reduce da due convincenti vittorie consecutive per incontrare un Asteras che ha subito un’inaspettata battuta d’arresto contro il Panthrakikos, durante l’ultima giornata. Sakis Tsiolis cambia gli undici scesi in campo settimana scorsa: Fragoulakis rileva Leandro Alvarez in difesa, Ximo Navarro riprende il su posto di centravanti (fuori Kalantzis) e dietro di lui agirà Gabriel, invece di Emanuel Perrone, insieme a Tsambouris e De Blasis. Bajević, al contrario, conferma la formazione vittoriosa contro il Panionios, con Njazi Kuqi unica punta e la stessa difesa che ha subito un solo gol in quattro turni.

LA STELLA RISPLENDE NELLA PIOGGIA DI TRIPOLIS. La partita risulta subito piacevole, data la grande mole di gioco creata da entrambe le squadre, nonostante il nubifragio. Il campo si mantiene ben drenato e la circolazione di palla non ne risente più di tanto, fatto che fa la fortuna della squadra di casa, fautrice di un gioco molto rapido e basato sul pallone a terra. Al 14′ l’Asteras si trova già in vantaggio, grazie al colpo di testa di Sebastian Bartolini, su azione di calcio d’angolo. L’Atromitos non è passivo, ma soffre l’organizzazione difensiva avversaria, nonché la rocciosità e la precisione della retroguardia a quattro impostata da Tsiolis. Fülöp si deve sporcare le mani in un paio d’occasioni e al 25′ rilancia lungo per la fuga di Rayo, che serve, con un portentoso passaggio lungo, Ximo Navarro, abile a partire in gioco e a fulminare Itanje per il 2-0. C’è tempo per una traversa di De Blasis (che si accentra e ci prova con un tiro a giro) e per un palo dello scatenato Rayo, giusto per rendere noto all’Atromitos che i padroni di casa non si accontentano del doppio vantaggio.

 

XIMO SI REGALA LA DOPPIETTA. Come ci si poteva immaginare, è l’Atromitos ad avere più possesso nel secondo tempo: l’Asteras, lungi dall’essere difensivista, aspetta, ma prende anche l’iniziativa, sebbene punga perlopiù in ripartenza. Bajević prova ad arrivare al gol inserendo man mano tutti i giocatori offensivi che ha portato in panchina, ma nessuno trova lo spunto, complice una difesa di casa che tiene botta, grazie anche alla tranquillità regalata dal doppio vantaggio. Esso diventa triplo al 57′ quando Rayo (di gran lunga uno dei migliori registi della Super League) pesca Ximo Navarro con un bellissimo cross in verticale: il numero 23 controlla il pallone e scavalca Itandje con un tocco preciso, che fa spegnere inesorabilmente il tiro in rete. Splendido gol per l’attaccante spagnolo, festeggiato da tutti i compagni. L’Asteras vince uno scontro chiave per la zona Europa e si lascia a -3 l’Atromitos, ora insediato dal redivivo Panathinaikos.

 

ASTERAS TRIPOLIS – ATROMITOS: 3-0 (2-0).
Asteras Tripolis (4-2-3-1): Fülöp; Sankaré, Bartolini, Fragoulakis (64′ Kourmpelis), Formica; Usero (82′ Hegon), Rayo; Tsambouris, De Blasis, Gabriel (76′ Kalantzis); Ximo Navarro. A disp.: Alvarez, Bakasetas, Cardaccio, Bantis. All.: Tsiolis.
Atromitos (4-2-3-1): Itandje; Giannoulis, Tavlaridis, Lazaridis, Skondras; Iglesias (58′ Brito), Dimoutsos; Garcia (68′ Chumbinho), Karagounis (77′ Belijć), Karamanos; Kuqi. A disp.: Fyntanidis, Nastos, Kallergis, Radman. All.: Bajević.
Arbitro: Alexandros Aretopoulos.
Marcatori: 14′ Bartolini, 25′, 57′ Ximo Navarro.
Note: ammonizioni: Formica, Usero (AST), Skondras, Kuqi, Brito (ATR).

Condividi
Pavese classe '91, laureato in scienze politiche, per lui lo sport è uno specchio su cui si riflette la storia di un popolo. Stregato dal calcio inglese e greco, ama la politica, l'heavy metal e il whiskey. Email: fpiacentini@mondosportivo.it