Bendtner: “Potrei tornare a Londra”

La scintilla tra Bendtner e la Juventus non è proprio scattata, e sembra che la situazione sia destinata a finire così. Un trasferimento che non è mai andato giù all’ambiente juventino, che si aspettava il tanto ambito top player per risolvere i problemi in fase di realizzazione. Il danese lo sa, e non esclude di poter lasciare Torino, destinazione Londra, per un clamoroso ritorno in Premier League: “Ho ancora un rapporto speciale con Londra, città che amo molto e che ha tanti club forti. Per questo non posso escludere un mio ritorno in Inghilterra anche perché lì ho molti amici. Magari non sarà l’idea migliore, ma se c’è un progetto valido che sposa le mie ambizioni, potrei essere interessato”.

Il club che potrebbe fare al caso suo non è di certo l’Arsenal, che più volte lo ha girato in prestito, ma bensì il Tottenham. I londinesi del White Hart Lane potrebbero, infatti, aggiudicarsi il giocatore di proprietà dei Gunners, loro rivali negli innumerevoli derby di Londra. Bendtner, dal canto suo, lascia intendere di non farsi troppi problemi nel “tradire” i suoi vecchi tifosi: “La storia è piena d’esempi di giocatori che si sono trasferiti da un club rivale all’altro. E non posso escludere che possa accadere anche a me”

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.