Reggina, Comi: “Mi ispiro a Inzaghi. I miei gol per sognare”

Reggio Calabria ha trovato il nuovo Rolando Bianchi? Non proprio. Stavolta il mito da inseguire porta un nome ben più prestigioso, legato a record internazionali e trofei in bacheca. Stiamo parlando di Pippo Inzaghi, il centravanti a cui sostiene di ispirarsi Gianmario Comi, intervistato dal Corriere dello Sport“E’ il mio idolo. Lo seguo da quando ero bambino. Sarebbe un sogno riuscire a fare la metà di ciò che ha fatto lui”.

Il 20enne sbarcato in amaranto via Milan, con la formula del prestito, si gode l’ottimo momento personale e di squadra. Lunedì, grazie al quarto centro in campionato, ha permesso a Davide Dionigi di centrare tre punti preziosissimi e allontanarsi dalla zona rossa: “Abbiamo un ottimo rapporto col mister. Quello che dice lui è legge. Crediamo tantissimo nelle sue idee e finalmente riusciamo a svilupparle con più scioltezza. Sono contento per il gol; spero di farne molti altri ma ciò che più conta è la Reggina”.

Chiusura dedicata alla famiglia. Suo padre, Antonio, fu anch’esso un centravanti, con le maglie di Torino e Roma. Gianmario parla del loro feeling: “Ci sentiamo tutti i giorni. Lui mi da un sacco di consigli, tra di noi c’è un’intesa splendida. E’contento di quello che sto facendo, ma le nostre chiacchiere non si esauriscono al solo calcio”.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.