Mondiali Futsal: Italia mai doma. Da 0-3 a 4-3, eliminato il Portogallo di Ricardinho

Cuore e forza di volontà. L’Italia di Roberto Menichelli accede alle semifinali del Mondiale Futsal in Thailandia ed elimina il Portogallo di Ricardinho. Si tratta della terza volta consecutiva tra le prime quattro in una rassegna iridata dopo il secondo posto del 2004 ed il terzo del 2008. E venerdì sarà sfida totale contro una tra Spagna e Russia.

Una partita fantastica, così come l’altro quarto di finale tra Brasile e Argentina (3-2 in rimonta dei verdeoro con doppietta di Falcao), perché gli Azzurri vanno sotto 3-0 nel primo tempo. Triplo Ricardinho che sfrutta prima un indecisione della difesa italiana, poi rovesciata per il 2-0 e infine tap in, dopo pochi secondi, per il terzo gol che sembra spezzare le gambe a capitan Marzio Forte e compagni.
Si va dunque al riposo con un pesante tris calato dai portoghesi che arretrano il proprio baricentro e grazie ad una prestazione sontuosa di André Souza, estremo degli iberici, bloccano tutti gli spunti offensivi dell’Italia.

Italia che accorcia le distanze su calcio di rigore sacrosanto con Saad e di fatto cambia la partita. Subentra un pò di paura nei portoghesi che perdono alla distanza l’imprevedibilità di Ricardinho, costretto a fare i conti con un problema muscolare, ma riescono a murare le conclusioni azzurre. Menichelli decide allora di schierare il portiere in movimento, ovviamente non Mammarella ma Lima, che al termine di uno schema perfetto insacco il gol del 2-3. L’inerzia della partita cambia totalmente. L’Italia attacca a testa bassa e a pochi secondi dal termine raggiunge l’insperato 3-3 con Rodolfo Fortino.

La tensione è alle stelle, si va ai supplementari: il sangue freddo però premia Honorio che con un guizzo batte André Souza per il gol del 4-3 che manda in visibilio la panchina dell’Italia. Con le unghie e con i denti, con le strepitose parate anche di Mammarella e un pizzico di fortuna che non guasta mai (palo del Portogallo a pochi minuti dalla fine del secondo extratime), l’Italia vince 4-3 di rimonta una partita straordinaria.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it