Bologna, Zanetti a Guaraldi: “Sa dove trovarmi”

ZanettiMassimo Zanetti, patron della Segafredo-Zanetti e socio del gruppo che oltre un anno fa salvò il Bologna dal fallimento, è tornato a far sentire la sua voce dopo le aspre critiche alla gestione di Albano Guaraldi arrivate dalla piazza e dalla stampa bolognese. “Io ci sono, ma devono essere loro a venire da me. – spiega Zanetti a La Repubblica – Io sono qui, non mi sono mai mosso quando le cose andavano bene e non mi muovo ora che vanno male. Se Guaraldi ha bisogno di me sa dove trovarmi”.

Tocca quindi a Guaraldi, che ieri si è preso tutte le colpe del difficile inizio di stagione difendendo a spada tratta squadra e allenatore, fare la prossima mossa e accettare che Zanetti acquisti più peso all’interno della compagine societaria, magari aprendo a una ricapitalizzazione. Bologna attende e spera, perché nonostante gli sforzi degli ultimi anni, le casse della società non sono ancora state risanate del tutto e un eventuale retrocessione in B, senza l’immissione di capitali freschi potrebbe far tornare ad aleggiare lo spettro del fallimento.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.