San Paolo, finalmente i led. Ma ancora problemi…

Finalmente al San Paolo arriva il led, una sorta di maxischermo collocato tra il primo e il secondo anello, che contribuisce a rimodernare la casa del Napoli, vittima di tante polemiche negli ultimi mesi. Una sorta di ritorno al passato: tornano in mente quelli installati in occasione di Italia ’90, ma mai più riapparsi a Fuorigrotta.

Non terminano, però, le polemiche tra la società partenopea e il Comune di Napoli. Il Napoli, infatti, accusa l’assessore allo sport, Pina Tommasielli, di non aver autorizzato il montaggio dei led tra il secondo e il terzo anello, zona dichiarata inagibile e quindi non destinata alla vendita dei biglietti.

Ecco il comunicato ufficiale: “A seguito delle dichiarazioni dell’assessore allo sport del Comune di Napoli, dottoressa Giuseppina Tommasielli, nel corso di una trasmissione televisiva andata in onda lunedi 12 novembre, secondo le quali il Comune di Napoli avrebbe fornito formale autorizzazione a montare i maxi schermi nello stadio San Paolo, mentre il Calcio Napoli vi avrebbe rinunciato per non perdere posti da porre in vendita, la SSC Napoli dichiara di non aver mai ricevuto dal Comune di Napoli la necessaria autorizzazione a montare i suddetti maxi schermi, pur avendo presentato la richiesta, corredata di ogni dettaglio tecnico, nel marzo 2011. Nella richiesta di autorizzazione, la SSC Napoli ha chiesto di poter installare i maxi schermi sul terzo anello, settore inibito da anni alle vendite. Per questo motivo, non si comprende come l’assessore Tommasielli possa affermare che la SSC Napoli non avrebbe interesse a montarli, perché perderebbe dei posti destinati alla vendita. Inoltre, in assenza di autorizzazione al montaggio dei maxischermi, la SSC Napoli ha provveduto a propria cura e spese, all’installazione di led luminosi di ultimissima generazione, sugli spalti nei settore distinti e Posillipo, per consentire agli utenti dello stadio di fruire di informazioni utili, quali l’orologio, i risultati da altri campi e informazioni sulla viabilità, che saranno disponibili da sabato 17 novembre

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.