Bari-Reggina: le ultime dai campi

La serie B Win non va mai in vacanza. Dopo lo scoppiettante weekend appena trascorso, tocca a Bari e Reggina archiviare il quattordicesimo turno. Numeri alla mano, e ricordando anche la penalizzazione dei galletti, quella di stasera è una sfida salvezza. Entrambe devono mettersi alle spalle dei periodi non esaltanti e ritornare a splendere come in passato. Vediamo le mosse di Torrente e Dionigi.

QUI BARI – I pugliesi devono rinunciare a Bellomo, squalificato, e a Sabelli, convocato nell’Under 20. Nel cuore della retroguardia, Torrente sembra intenzionato a dare un turno di riposo a Ceppitelli. Altobello è già pronto a rilevare l’ex Andria. Il modulo, a meno di sorprese, sarà il 4-3-3. Probabile formazione (4-3-3): Lamanna; Ristovski, Altobello, Dos Santos, Polenta; Romizi, Filkor, Sciaudone; Iunco, Caputo, Galano.

QUI REGGINA – Dionigi cambia: si passa alla difesa a 4. L’ex tecnico del Taranto è stato condizionato nella scelta dalle numerose defezioni. Sulla fascia sinistra è emergenza, con capitan Rizzato, Barillà e Di Bari che non ce la fanno. Il nigeriano Adejo sarà rimpiazzato da Lucioni e farà coppia con il gioiellino di scuola Milan Rodrigo Ely. Probabile formazione (4-3-1-2): Baiocco; D’Alessandro, Lucioni, Ely, Bergamelli; Melara, Hetemaj, Armellino; Sarno; Comi, Ceravolo.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.