Pari e patta al “Tardini”: Parma e Siena si dividono la posta

Termina 0-0 la sfida del “Tardini” tra Parma e Siena. Un punto che serve a smuovere la classifica per entrambe la formazioni: il Parma rimane in zona coppe mentre il Siena non riesce ad abbandonare l’ultima posizione in classifica portandosi però a -1 dal Bologna e a -2 dal Genoa.

Cosmi perde Paci nel riscaldamento e lancia Contini, optando per la coppia di ex Valiani e Reginaldo alle spalle di Calaiò. Donadoni tiene fuori Belfodil e dà fiducia in attacco a Biabiany in coppia con il rientrante Amauri. Il Siena non può permettersi di giocare per il pareggio, e si lancia subito all’attacco nel tentativo di indirizzare la partita. La fascia prescelta è quella di destra, dove Gobbi fatica ad arginare le discese di un Angelo particolarmente ispirato. Amauri prova timidamente a presentarsi nell’area senese, ma la squadra di Cosmi si difende con ordine, così per i ducali non c’è modo di trovare la giusta rotta. E l’assenza di un faro come Valdes non fa che peggiorare la situazione. Le occasioni create dai padroni di casa sono frutto di mischie occasionali e non impensieriscono Pegolo, e non servono a sbloccare un primo tempo che finisce 0-0.
Donadoni capisce che è il momento di osare e butta nella mischia Ishak Belfodil per Lucarelli. Un attaccante per un difensore, e dopo soli 30 secondi il franco-algerino pesca Biabiany, che di testa chiama Pegolo alla grande risposta. La metamorfosi dei crociati mette alle corde un Siena non pronto a questo avvio di ripresa degli avversari. I toscani di conseguenza tornano al gioco a loro più congeniale: difesa e ripartenze veloci imbastite da Calaiò e Valiani, ma il protagonista resta Pegolo, che vola a deviare in angolo un pericoloso tiro di Zaccardo dalla distanza. Le manovre delle due squadre non sono fluide, e i maggiori pericoli sono rappresentati dai tiri da fuori area: Mirante si dimostra attento e disinnesca un destro secco e insidioso di Sestu, con Paletta pronto a chiudere Calaiò sul più bello. Il Parma spinge con rabbia e crea a 4 minuti dal 90’ l’occasione più clamorosa. Su un’uscita rivedibile di Pegolo, la difesa senese pasticcia, ma Felipe salva sulla linea il tacco a botta sicura di Biabiany. Finisce in parità, con il Parma che allunga la sua imbattibilità interna a 11 gare, mentre il Siena resta ultimo, ma porta a casa un punto, utile a dare continuità alla lunga opera di recupero dalla penalizzazione.

PARMA-SIENA 0-0
Parma: Mirante, Lucarelli (46′ Belfodil), Paletta, Zaccardo, Biabiany, Parolo, Musacci (68′ Acquah), Gobbi, Rosi, Marchionni, Amauri (79′ Sansone). A disp.: Pavarini, Bajza, Benalouane, Fideleff, MacEachen, Morrone, Ninis, Pabon, Palladino. All.: Roberto Donadoni.
Siena: Pegolo, Neto, Contini, Felipe, Angelo, Vergassola, Bolzoni, Del Grosso, Reginaldo (43′ Sestu), Valiani (67′ Mannini), Calaiò (89′ Bogdani). A disp.: Campagnolo, Verre, Rubin, Paci, Farelli, Dellafiore, Coppola. All.: Serse Cosmi.
Arbitro: Celi.
Note: Ammoniti Zaccardo, Biabiany, Marchionni (P), Valiani (S).
Condividi
Nato a Roma nel 1986, laureato in Management delle Imprese Sportive. Nella vita un solo obiettivo: raccontare lo sport; il calcio in particolare. Attualmente collaboratore di bettingisland.it e tuttochampions.it. Email: sgiovampietro@mondosportivo.it