Basket, Eurocup: Quanto sei bella Sassari quando è sera…

La squadra dell’esordio in A2. Correva l’anno 1989

Dal campetto, dal basket amatoriale, all’Europa. Di strada ne ha fatta, la Dinamo Sassari. Quella che, per ragioni di sponsor e anche un po’ d’abitudine consolidata, per molti sardi continua ad essere sempre e solo “il Banco“.

Banco e Dinamo, due nomi propri i cui omografi permettono, da sempre, ai titolisti dei giornali bei giochi di parole: in questa sede, abbiamo preferito aggiustarci con un Antonello Venditti storico, perché storica è stata la serata di ieri. Per la città di Sassari, per l’intero sport isolano.

L’esordio assoluto in campo internazionale – nella competizioni ufficiali – di una società sarda di pallacanestro ha regalato emozioni fino a pochi anni fa impensabili, fino all’87-84 con cui la banda di Meo Sacchetti ha piegato il Cajasol Siviglia, compagine spagnola mai doma e anzi vero osso duro.

Siviglia: non una comparsa, né un avversario leggero. Sarebbe stato troppo facile, non sia mai. Per chi scrive, hanno vinto anche e soprattutto coloro che il 23 Aprile 1960 fondarono questo club. O chi nei playoff 2001 di B1 (quanto suonavano bene, le vecchie denominazioni dei campionati italiani!) soffriva per l’eliminazione al primo turno contro il mai tanto maledetto Cefalù, idem dicasi per la finale dell’anno dopo con Osimo. E allora sì, c’era già un palazzetto gremito e chiassoso, mai domo e mai stanco di incitare i biancoblù. E forse è un segno del destino che l’esordio europeo – condito dalla vittoria, giù il cappello – sia arrivato dopo il ko di Serie A con Brindisi. La stessa Brindisi avversaria in tante battaglie di questi anni, compagna di viaggio nel bene come nel male di una società che ha preso il volo, fino all’Europa, fino ai 26 punti di Bootsy Thornton di ieri sera. Lui, l’ex Siena, uno che la pallacanestro continentale la mastica da parecchio.

DINAMO SASSARI-CAJASOL SIVIGLIA 87-84
Sassari: Diener T. 12, Diener D. 16, Ignerski 7, Thornton 26, Easley 5, Sacchetti B. 7, Diliegro 9, Vanuzzo, Devecchi 5, Binetti ne, Laguzzi ne, Pinton. All. Sacchetti
Siviglia: Satoransky 6, Asbury 19, Triguero 15, Bogdanovic 15, Holland 16, Tepic 4, Burjanadze 4, Porzingis ne, Balvin 4, Sastre, Radicevic 1. All. Reneses
Arbitri: Boltauzer (Slovenia). Piloidis (Gre) e Petek (Sierra Leone)
Parziali:  25-21, 45-42, 67-70

EUROCUP 2012-2013 – Gruppo H – Prima giornata

SASSARI-SIVIGLIA 87-84
STELLA ROSSA-ORLEANS 97-73 

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it