Milan, via Turati addio

Il Milan ha un progetto in testa: un Palazzo Milan. Sì, una nuova sede avveniristica in una zona di fresco sviluppo di Milano capace di caratterizzare l’intera area e di diventare un esempio nel mondo. Nell’idea, la sede sarebbe aperta agli sportivi e alla gente di Milano e di ogni luogo: store speciali, ristorazione, intrattenimento e divertimento, un museo che partirebbe dalla ricca sala dei trofei. Il Milan dal 1966 ha la sede in centro e non a caso viene anche riconosciuta come «la società di via Turati». Duemila metri quadrati su diversi livelli acquistati nel 2004 dall’interista Marco Tronchetti Provera che aveva Pirelli Real Estate. Fu un affare per entrambi. Ma oggi non offre una flessibilità di crescita per un club moderno. Diventerebbe appartamenti di gran lusso (c’è anche un parco interno) da vendere. E si prenderebbe in affitto con riscatto un intero palazzo nuovissimo da modellare ad hoc. Giudicata comoda la zona della ex Fiera: il Portello vicino a San Siro e Milano Citylife. O Porta Nuova.

[Gazzetta dello Sport]

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.