Di nuovo Pulvirenti contro Marotta: “Sembra James Bond”

Catania-Juventus sembra non finire più, è ancora fresco il ricordo di quel gol ingiustamente annullato ai siciliani che ha fatto andare su tutte le furie Pulvirenti. Ad alimentare la rabbia del Presidente del Catania, sono state delle recenti dichiarazioni di Marotta: “L’anno scorso il Catania ha avuto 11 rigori a favore e noi 4. Per tutte le squadre ci sono momenti in cui le valutazioni arbitrali possono creare dei vantaggi o dei danni”.

La risposta non si è fatta attendere, e Pulvirenti controbatte così a Radio Sportiva: “Marotta continua a parlare facendo paragoni, è un brav’uomo, mi fa anche un po’ di tenerezza, sembra James Bond: ha la missione impossibile di giustificare l’ingiustificabile. Si concentri su altre situazioni, Catania ha già dato. Stia lontano, la ferita è aperta e sanguina. Non deve più parlare di Catania, fare dei paragoni o cose simili: i tre punti li ha presi, basta. Gli ho sentito dire che avrebbe vinto lo stesso… Nulla di personale, ma stia lontano per cortesia. L’errore che abbiamo subito non è paragonabile a nessun altro, ci siamo indignati per una cosa mai vista nella storia del calcio. La buona fede resta comunque al di sopra di tutto, consideriamola una cosa gravissima che non era mai accaduta e che non deve più succedere, non condivido il discorso di Moratti. Secondo me il passaggio da 4 a 6 arbitri ha migliorato la situazione, ci può essere una incomprensione ma in generale lo considero un aspetto positivo”.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.