Russia, il Volga inguaia l’Alaniya

Nel posticipo del lunedì in Russia il Volga faceva visita all’Alaniya, in uno scontro diretto molto pesante in chiave salvezza. I padroni di casa, tre punti nelle ultime nove gare, non vincono dal 20 agosto, quando si imposero sul Kuban. Per gli ospiti, invece, dopo 10 partite con soltanto un pari, sono arrivati 7 punti che riportano alto il morale della squadra. E pensare che dopo l’ennesima sconfitta casalinga col Mordoviya, in un match dominato e decisivo per la classifica, il Volga avrebbe potuto avviarsi verso una lenta ma inesorabile caduta in First Division. Così non è successo, e due lunedì vittoriosi lontano da casa consentono alla squadra di Nizhnij Novgorod di continuare a lottare per un posto quantomeno nei play out.

Brutta, brutta prestazione dell’Alaniya, che aveva la chance di tornare a vincere dopo tanto tempo. E invece il Volga trova l’impresa grazie a due gol nella ripresa: prima il solito Sapogov, poi Maksimov, unico realizzatore nell’1-0 sulla Dinamo che apriva il campionato tre mesi fa. Gazzaev, allenatore dei caucasici, si è detto aperto a un incontro col padre-presidente Valeri, che in molti ricorderanno per i suoi baffi e per i suoi trascorsi sulla panchina del CSKA. E non ha escluso le sue dimissioni. Purtroppo i gialloneri sono troppo Neco dipendenti: finchè il capocannoniere brasiliano ha tenuto un certo livello, qualche risultato è arrivato, ma da ormai troppe giornate Danilo non segna più. In casa Volga la reazione veemente è arrivata prima di tutto dal gruppo, e da un allenatore esperto e combattente come Gadzhiev. Tra sette giorni l’Alaniya va a far visita alla Dinamo, in quella che si prospetta una partita tutt’altro che indimenticabile; per il Volga ostacolo Zenit.

Curiosità dell’ultimo minuto: il pullman del Volga che avrebbe dovuto portare gli eroi di giornata all’aeroporto di Vladikavkaz ha avuto un guasto meccanico che ha costretto tutti gli elementi della squadra a rimanere bloccati più del dovuto nella città del caucaso.

ALANIYA-VOLGA NN 0-2 68′ Sapogov, 75′ Maksimov

LA CRONACA DI ZENIT-ROSTOV

LA CRONACA DELLE PARTITE DI SABATO

LA CRONACA DELLE PARTITE DI DOMENICA

LA CLASSIFICA DI RUSSIAN PREMIER LEAGUE

Condividi
Grande appassionato di calcio russo, tifoso dello Zenit San Pietroburgo. Estimatore del calcio giocato nei luoghi meno nobili e più nascosti, preferirebbe vedere un Torpedo-Alaniya rispetto a uno Juventus-Milan. Email: mbraga@mondosportivo.it