Rapita la sorella di Hulk dello Zenit

E’ un periodo poco felice per Hulk, il brasiliano in forza allo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti. Il calciatore attualmente è vittima di un infortunio che lo obbligherà a saltare la gara di Champions contro l’Anderlecht e il successivo impegno con la nazionale verdeoro. Quest’oggi inoltre è arrivata una drammatica notizia che ha turbato ulteriormente la serenità del brasiliano; la sorella 22enne Angelica Aparecida Viera, infatti, è stata rapita nei pressi di Campina Grande, il quartiere nel quale risiede da cinque anni la famiglia di Hulk.

Episodi non nuovi per il Brasile dove sempre più spesso i calciatori e i propri familiari subiscono attacchi e minacce da parte dei banditi locali. La polizia si sta adoperando per cercare di mettersi in contatto con i rapitori, ma al momento non si hanno novità sulle condizioni della ragazza.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it