Brasileirão, 34/a giornata: Flu a un passo dal titolo! Atlético-GO prima retrocessa

La 34ª giornata della Serie A del Brasileirão, andata in scena nel weekend, sembra di fatto lasciare pochi dubbi per la corsa ai tre principali obiettivi: titolo, Libertadores e salvezza. A quattro giornate dalla fine, infatti, è stranamente poco incerto il campionato brasiliano 2012: la capolista Fluminense, pur pareggiando, porta a nove lunghezze il divario dalla seconda grazie alla vittoria del Coritiba sull’Atlético Mineiro e già nel prossimo fine settimana potrebbe festeggiare il titolo. Atlético-MG che si consola con la certezza del posto in Copa Libertadores: a Dinho & Co presto potrebbero aggiungersi Grêmio e São Paulo, complici anche i passi falsi di Botafogo, Internacional e Vasco. La quint’ultima giornata sancisce anche la prima retrocessione in Série B: a lasciare la massima serie dopo tre stagioni è l’Atlético Goianiense, matematicamente retrocesso. Situazione complicata anche per Figueirense e Palmeiras, con i Verdão che potrebbe ritrovarsi a giocare la Libertadores (qualificazione ottenuta con la vittoria nella Copa do Brasil, ndr) dalla seconda serie brasiliana.

Un pareggio che fa felici entrambe: è quello che accade tra São Paulo e Fluminense, grazie soprattutto ai risultati delle dirette rivali. Davanti a 54.118 spettatori (record per questo Brasileirão, ndr) La sfida tra i bomber delle due squadre finisce in parità: Fred risponde all’iniziale vantaggio di Luis Fabiano. È un 1-1 dal sapore dolce per i due “Tricolor”: quello carioca, infatti, allunga a +9 sulla seconda in classifica e se domenica prossima dovesse riuscire a incrementare ancora di un punto il divario, si ritroverebbe a festeggiare il titolo con tre gare di anticipo; quello paulista porta a otto lunghezze il divario sulle inseguitrici del quarto posto, l’ultimo piazzamento valido per la Libertadores, mettendovi quindi una serie ipoteca.

Qualificazione alla massima competizione sudamericana già certa per l’Atlético Mineiro che, come detto, può consolarsi così per la sconfitta subita a Curitiba e per le ambizioni di vittoria finale che paiono ormai scemare. È un rigore di Deivid dopo otto minuti a condannare la squadra di Belo Horizonte. Per il Coritiba, invece, successo fondamentale che proietta il Coxa a “distanza di sicurezza” dalle zone calde.

Non può già festeggiare il pass per la Libertadores il Grêmio, ma ormai sembra solo una questione di formalità: il gol al 90′ di André Lima contro il Ponte Preta porta infatti il Tricolor Imortal a un tranquillo +12 dal duo Internacional-Botafogo. Crollano i Colorado contro il Náutico, vittorioso per 3-0 grazie alla doppietta di Souza. Viene invece raggiunto nel finale dal Palmeiras il Fogão: un 2-2 amaro per entrambe le squadre, con gli ospiti, privi di Seedorf infortunato, che vedono la G-4 allontanarsi, mentre per i Verdão, terz’ultimi, lo spettro retrocessione si fa sempre più incombente.

Sfumano le ambizioni di Copa Libertadores anche per il Vasco, ormai in aperta crisi: al São Januário di Rio de Janeiro arriva infatti anche la sesta sconfitta consecutiva per il Gigante da Colina. A vincere è lo Sport con un rotondo 0-3 che tiene vive le speranze di salvezza del club di Recife.

Chi invece le speranze di permanenza nella Série A le ha definitivamente perse è l’Atlético Goianiense, sconfitto in casa dal Corinthians per 2-0 e ora matematicamente retrocesso in Série B: la squadra di Goiânia lascia così la massima serie dopo tre stagioni. Rischia di fargli compagnia già dal prossimo turno il Figueirense, sconfitto dal Flamengo per 1-0 a Rio de Janeiro: per i padroni di casa una boccata d’ossigeno che scaccia gli incubi retrocessione; per gli ospiti, che si son anche visti annullare due gol regolari, praticamente una condanna anticipata.

Sempre in chiave salvezza, importante successo del Bahia che batte a domicilio il Portuguesa e lo raggiunge a quota 40, lasciando così immutati i quattro punti di vantaggio sullo Sport, quart’ultimo. Chiudiamo con la goleada del Santos a Belo Horizonte contro il Cruzeiro: sugli scudi, nemmeno a dirlo, il solito Neymar, autore di una tripletta e un assist nel 4-0 con cui il Peixe si è aggiudicato l’incontro. Il numero 11 santista, dopo esser stato acclamato dagli stessi tifosi avversari che ne han gridato il nome durante la partita, si è commosso al termine del match.

Il Brasileirão tornerà in campo nel prossimo fine settimana per la 35ª giornata: sfida di cartello indubbiamente Palmeiras-Fluminense, con i primi che potrebbero veder realizzarsi definitivamente l’incubo retrocessione e i secondi che, invece, potrebbero festeggiare la conquista del titolo. Da seguire anche São PauloGrêmio, in ottica Libertadores, e Figueirense-Sport, probabile ultima spiaggia per entrambe le formazioni per tentare di salvarsi.

RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICA – 34ª GIORNATA

Grêmio-Ponte Preta 1-0
90′ André Lima (G) – Espulso al 70′ Julio Cesar

Cruzeiro-Santos 0-4
11′ Neymar (S), 35′ Neymar (S), 52′ Felipe Anderson (S), 81′ Neymar (S)

Flamengo-Figueirense 1-0
71′ Hernane (Fla)

Atlético Goianiense-Corinthians 0-2
53′ Juan Martínez (c), 90′ Guilherme (C)

Vasco-Sport 0-3
39′ Felipe Azevedo (S), 52′ Hugo (S), 86′ Henrique (S)

Palmeiras-Botafogo 2-2
21′ Lodeiro (B), 28′ Hernán Barcos (P), 63′ Elkeson (B), 90′ Hernán Barcos (P)

São Paulo-Fluminense 1-1
49′ Luis Fabiano (S), 67′ Fred (Flu)

Portuguesa-Bahia 0-1
77′ Souza (B)

Náutico-Internacional 3-0
22′ Souza (N), 32′ Souza (N), 61′ Kieza (N)

Coritiba-Atlético Mineiro 1-0
8′ rig. Deivid (C)

PER CONSULTARE LA CLASSIFICA DEL BRASILEIRÃO CLICCA QUI

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983. Perito informatico all’ITIS di Fermo ed ex arbitro FIGC. Polemico per natura e critico per vocazione: esperienza nel giornalismo, “in progress”; passione per lo sport, tanta. Email: fdscafa@mondosportivo.it