Ufficiale: Ian Holloway è il nuovo manager del Crystal Palace!

La notizia era comparsa negli ultimi due giorni, il Crystal Palace aveva lanciato un assalto ufficiale al manager del Blackpool, Ian Holloway, in carica con i Tangerines dal maggio del 2009.

Sembrava ci fossero buone possibilità di chiudere l’accordo, anche perché secondo alcune fonti, i rapporti tra il manager e il presidente del Blackpool, Karl Oyston, non erano più così buoni come un tempo.

E pochi minuti fa la conferma ufficiale: Ian Holloway lascia il Blackpool e firma un contratto con il club di Selhurst Park.

Questo il comunicato del Crystal Palace, tramite il suo profilo Twitter: “Siamo lieti di annunciare la firma di Ian Holloway come nuovo manager, con un contratto di 4 anni e mezzo. Insieme a lui, arriva anche Keith Millen come assistant manager”.

Si chiude una delle storie più belle del calcio inglese degli ultimi anni, quella del “Blackpool di Holloway”: i Tangerines negli anni ’90 navigavano intorno alla 4a serie del calcio inglese. Poi, all’inizio degli anni ’00 la risalita, con la promozione in League One e l’ulteriore salto in Championship nel 2007. Con l’arrivo di Holloway, la consacrazione definitiva con l’arrivo in Premier League, alla fine della stagione 2009/2010. La prima stagione nella massima serie inglese da 39 anni, e una squadra che giocava un calcio veloce, offensivo e senza paura.

Alla fine della stagione scorsa, la retrocessione in Championship e le prime crepe tra manager e proprietà. Ora si chiude il capitolo e Holloway prende in mano un Palace attualmente quarto in classifica, a 3 punti dalla vetta e velleità di promozione. È senz’altro l’uomo giusto per un progetto a lungo termine, dunque la scelta sembra sensata, anche se così improvvisa. Good luck.

Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.