Zenit, il ritorno di Denisov: “Ho sbagliato, chiedo scusa a tutti”

Meglio tardi che mai. Lo Zenit di Luciano Spalletti, da oggi, può finalmente riabbracciare Denisov. Il centrocampista russo, fuori rosa per oltre un mese a causa del malcontento manifestato dopo l’acquisto di Hulk, ha chiesto scusa a tutti ed è di nuovo a disposizione del tecnico toscano.

Il calciatore si era visto infatti superare nella classifica degli stipendi proprio dal brasiliano ex Porto e voleva quantomeno raggiungerlo. Peccato che la sua busta paga non fosse proprio da operaio: “Ci ho messo un po’ di tempo, ma alla fine ho capito di aver sbagliato. Guadagno già una bella cifra e devo dare la mia priorità alla squadra. Lo Zenit mi ha lanciato nel calcio che conta, da oggi ritornerò a dare tutto me stesso per questa maglia”.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.