Diamanti: “Amareggiato per la sconfitta”. E sull’arbitro…

Brucia la sconfitta interna contro l’Inter ad Alessandro Diamanti, uno che in campo ce la mette sempre tutta. In un’intervista rilasciata a “La Gazzetta dello Sport“, il centrocampista del Bologna analizza la partita: “Abbiamo dato il massimo, ma non è bastato. Ci siamo battuti senza risparmiarci, schiacciando a lungo l’Inter,ma ci hanno punito con tre tiri in porta“.

Il centrocampista della Nazionale, poi, punta il dito contro l’arbitro De Marco, a causa dell’ammonizione che non gli permetterà di scendere in campo nella partita di mercoledì contro la Juventus: “Non vi dico dell’arbitro perché non voglio smettere di giocare. La mia ammonizione è scandalosa, mai vista una roba del genere. De Marco mi ha preso per i fondelli (il termine è più colorito, ndr), e poi ha riconosciuto di avere sbagliato. Non voglio dire che abbiamo perso per colpa sua, sicuramente è colpa dei nostri errori. A Torino avrei voluto giocare per aiutare la squadra su un campo difficile. Purtroppo la classifica si è fatta brutta, ma non sono preoccupato“.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.