Sci femminile: prima zampata di Tina Maze in Coppa del Mondo

Tra i continui rinvii e la nebbia Tina Maze si è aggiudicata lo slalom gigante di Sölden, prima prova della Coppa del Mondo di sci femminile. La sciatrice slovena ha disputato una formidabile prima manche, lasciando distacchi di oltre un secondo a tutte le dirette avversarie eccezion fatta per la francese Worley; questo vantaggio ha permesso alla Maze di gestire la seconda parte di gara senza prendere grandi rischi e chiudere davanti alla coppia austriaca Zettel-Koehle. Per quest’ultima si tratta del primo podio in carriera.

Lindsey Vonn, la regina dello sci alpino, ha deluso le attese della vigilia. La statunitense ha disputato una prima manche poco brillante ed è uscita nella seconda dopo aver perso un bastoncino sulla parte alta del tracciato. La Vonn era salita alle cronache nei giorni scorso in seguito alla sua richiesta di voler provare a gareggiare con i maschi a Lake Louis in Canada.

Due italiane tra le prime dieci: Denise Karbon (7°) e Irene Curtoni (8°). La Agerer, invece, ha chiuso al 21° posto. Nel complesso un discreto risultato per la pattuglia azzurra presentatasi a questo appuntamento in condizioni fisiche non proprio eccellenti. Giulia Gianesini è stata anche costretta a dare forfait all’ultimo per i postumi del trauma cranico riportato in allenamento un mese fa. Resta un po’ di amarezza per Nadia Fanchini uscita nella parte finale dopo aver fatto registrare un buon intermedio.

Prossimo appuntamento femminile in Finlandia, a Levi, l’11 novembre con lo slalom speciale. Domani, invece, sempre a Sölden e sempre nello slalom gigante ci sarà il debutto degli uomini scioccati in queste ultime ore dalla notizie della morte in un incidente stradale del giovane sciatore austriaco Bjoern Sieber.

SLALOM GIGANTE FEMMINILE SOELDEN

1° Maze (Slo)
2° Zettel (Aut)
3° Koehle (Aut)
4° Gisin (Svi)
5° Fenninger (Aut)
7° Karbon (Ita)
8° Curtoni (Ita)
21° Agerer (Ita)

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it