Serie B: Berardi esalta il Sassuolo. Juve Stabia battuta 1-0

Grazie ad un gol a tempo scaduto del suo gioiellino Berardi, il Sassuolo di mister Eusebio Di Francesco vince il primo anticipo dell’11/a giornata del campionato di Serie B e torna a volare in vetta alla classifica, dimenticando in fretta il ko di sabato scorso di Cittadella. I neroverdi battono di misura una grintosa Juve Stabia, scesa in campo al “Braglia” di Modena per nulla rassegnata al ruolo di vittima sacrificale e che ha retto fin quando, ridotta in nove uomini, ha ceduto il passo al più quotato avversario.

BELLA GARA, MA PERMANE LO 0-0 – Sassuolo schierato col tridente Berardi, Boakye, Catellani; Juve Stabia, invece, che si affida in attacco alla coppia formata da Mbakogu e Acosty. Forte pioggia al “Braglia”, ma le due formazioni sembrano non risentirne: sono gli ospiti a rendersi per primi pericolosi con un colpo di testa di Scognamiglio, ma il tentativo del difensore campano termina alto di poco. Gara vibrante, con continui capovolgimenti di fronte e con il Sassuolo che ci prova al 20′ con Catellani, bella la deviazione in corner di Nocchi. Le vespe tengono bene il campo, rispondendo colpo su colpo ai neroverdi e sfiorando la rete prima con Mbakogu, quindi con Acosty, che calcia alto da buona posizione; finale di tempo tutto di marca Sassuolo: Berardi costringe il portiere stabiese alla grande parata su calcio di punizione, poi è Boakye a scheggiare la traversa della porta avversaria, ma lo 0-0 permane e si va al riposo.

BERARDI ESALTA IL “BRAGLIA” – Seconda frazione di gioco che si apre senza cambi. Padroni di casa pericolosigià dopo 5′: sinistro dalla distanza di Longhi, palla deviata che esce di poco; neroverdi che spingono e che sfiorano la rete del vantaggio poco dopo, stavolta con Boakye, Nocchi è super nel respingere il tiro dell’attaccante. La formazione di Di Francesco tiene in mano l’incontro, ma non riesce a superare un’attenta Juve Stabia, pericolosa al minuto 76, ma c’è solo la potenza nel destro di Mbakogu, che spreca da ottima posizione. Gli ospiti sembrano controllare, ma nel giro di un minuto la squadra di Braglia rimane in nove uomini per la doppia espulsione di Dicuonzo e Baldanzeddu, autori di due brutti falli. Sassuolo che, con la doppia superiorità numerica, spinge, trovando la rete del vantaggio al 91′, quando Berardi interviene su una palla crossata da Boakye e mal respinta dalla difesa stabiese per segnare il gol dell’1-0. E’ l’apoteosi al “Braglia”: 5′ di recupero e triplice fischio finale, il Sassuolo allunga in classifica.

SASSUOLO-JUVE STABIA:  1-0

Sassuolo (4-3-3): Pomini; Gazzola, Terranova, Marzorati, Longhi; Chisbah (73′ Troiano), Magnanelli (89′ Masucci), Missiroli; Berardi, Boakye, Catellani (70′ Pavoletti). A disp.: Pigliacelli, Massoni, Valeri, Laverone. All.: Di Francesco.
Juve Stabia (4-3-1-2): Nocchi; Baldanzeddu, Figliomeni, Scognamiglio, Dicuonzo; Genevier (75′ Jidayi), Mezavilla, Caserta; Erpen (59′ Cellini); Mbakogu, Acosty (66′ Maury). A disp.: Seculin, Doninelli, Gorzegno, Improta. All.: Braglia.
Arbitro: Ostinelli di Como
Marcatori: 91′ Berardi (S)
Note: amoniti: Gazzola, Missiroli (S), Scognamiglio, Genevrier (J); espulsi: Dicuonzo, Baldanzeddu (J)

PER CONSULTARE LA CLASSIFICA AGGIORNATA DELLA SERIE B CLICCA QUI

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.