Preziosi: “Con Delneri possiamo ambire a qualcosa di più”

Enrico Preziosi torna a spiegare le motivazioni che lo hanno portato a sostituire De Canio con Delneri sulla panchina del Genoa. In un’intervista rilasciata a “Telenord“, il Presidente rivela che “De Canio rimase perché avevamo un accordo siglato la scorsa stagione che prevedeva che il rinnovo fosse automatico. Le basi per poter fare bene c’erano, ma così non si è rivelato sul campo, anche se la colpa non può essere attribuita solo all’allenatore. L’ho esonerato perché diverse partite non mi sono piaciute. Il rapporto è rimasto comunque ottimo

Sul nuovo tecnico, invece, appare molto più fiducioso: “Mi sento più tranquillo, possiamo arrivare tra le prime sei, dopo la Fiorentina. Il nostro organico non ha molto da invidiare a quello delle altre avversarie. Abbiamo sofferto il cambiamento e il fatto che tra i tifosi non ci sia equilibrio. L’obiettivo resta la salvezza, ma con Delneri possiamo ambiare a qualcosa di più

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.