Boateng come Ronaldo: ecco il “mal di pancia”

Le deludenti prestazioni di Boateng, che vanno di pari passo a quelle del Milan, sono motivo di non pochi grattacapi in casa rossonera. Tutti si chiedono che fine abbia fatto quel giocatore decisivo, grintoso e trascinatore che aveva conquistato San Siro. A Milanello si cercano continuamente risposte a questi quesiti e, secondo ultime voci che circolano nell’ambiente rossonero, ci sarebbe un “mal di pancia” che il “Boa” si porta dietro da qualche mese.

In estate, infatti, il ghanese sperava in un adeguamento dell’ingaggio: dai 2.3 milioni che percepisce attualmente, ai 4 netti a stagione che avrebbe chiesto al club di Via Turati. Richiesta che è stata gentilmente declinata da Adriano Galliani. L’amministratore delegato, infatti, era alle prese con le cessioni di Thiago Silva e Ibra per rimettere a posto i conti della società rossonera, e i 4 milioni richiesti da Boateng superavano sicuramente il tetto massimo imposto da Berlusconi. Ma quello che ha fatto maggiormente indispettire il centrocampista ex Portsmouth, è stato l’atteggiamento di Galliani, il quale avrebbe detto di fare eccezione solo in caso di top player. Queste parole hanno mandato su tutte le furie Boateng, il quale ha pensato anche a un clamoroso addio, cercando fortuna altrove. Soltanto l’intervento di Allegri ha evitato la sua partenza.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.