Pro Vercelli, Camolese si presenta: “Finalmente posso togliere la cravatta”

Tre anni senza calcio sono un’eternità per chi del pallone ne fa uno stile di vita. Giancarlo Camolese riabbraccia una panchina dopo un lungo esilio: a offrirgli l’occasione di riscatto è la Pro Vercelli del presidente Massimo Secondo.

Queste le parole dell’ex tecnico granata nella conferenza stampa di presentazione: “Non vedevo l’ora di togliere la cravatta e di scendere in campo. Tre anni senza calcio sono davvero troppi. Sono felice di essere alla guida di questa squadra perché qui c’e’ un progetto serie da perseguire ora bisogna ripartire, non certo costruire perché quello che’ e stato fatto fino ad ora e’ molto”. Camolese sostituisce Maurizio Braghin, colui che ha riportato la storica società piemontese in serie B dopo 64 anni.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.