Irlanda, si apre la corsa alla successione del Trap

La panchina di Giovanni Trapattoni è sempre più in bilico dopo le tre sconfitta rimediate nel girone di Euro 2012 e l’umiliante 6-1 inflitto dalla Germania all’Irlanda. La federazione irlandese al momento tentenna sul da farsi e spera nelle dimissioni del tecnico italiano, che prende 1,8 milioni di euro l’anno. Un nuovo rovescio nella corsa verso Brasile 2014 potrebbe però essere fatale al Trap che deve guardarsi bene le spalle dalla concorrenza. Sono infatti tre i nomi più caldi per la panchina della nazionale verde: Harry Redknapp, ex del Tottenham e a lungo candidato alla panchina inglese, Owen Coyle, recentemente esonerato dal Bolton, e l’ex ct irlandese Mick McCarthy.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.