Accadde Oggi – Le notizie del 16/10/2012

Buongiorno a tutti e benvenuti alla seconda edizione di “Accadde oggi“, la rassegna stampa “in breve” di Mondopallone sulle notizie dal mondo del calcio. Con questa rassegna riporteremo brevemente le notizie che sono sfuggite a molti per essere sempre informati su tutto quello che ruota attorno al mondo del pallone. Ma partiamo subito con le notizie.

MARCELO FERMO TRE MESI – Il difensore del Real Madrid Marcelo dovrà affrontare uno stop di 3 mesi dovuto alla rottura di un metatarso avvenuta nell’impegno con la nazionale del Brasile.

La federazione di calcio brasiliana ha confermato l’infortunio del 24enne durante un allenamento, ovvero la rottura del quinto metatarso del piede destro, ed ha aggiunto che potrebbe doversi operare.

Ma Marcelo non si è demoralizzato ed ha promesso di tornare presto, spiegando di non essere demoralizzato perchè manca ancora molto tempo alla 2013 Confederations Cup.

MOURINHO GASATO DALLE CRITICHE – L’allenatore del Real Madrid Josè Mourinho ha dichiarato le critiche al suo team non fanno altro che aumentare la fame di successo dei suoi giocatori, motivandoli ulteriormente.

Sul sito ufficiale del Real, Mourinho ha dichiarato:

Come allenatore, preferisco che le persone mi critichino per la mia aggressività verbale, perchè cerco di portare a galla l’orgoglio ferito dei miei giocatori. Preferisco essere aggressivo piuttosto che essere tranquillo, politically correct o amichevole e poi perdere le partite. Non posso accettarlo. Sono ottimista perchè la squadra è pronta per vincere molto di più e perdere molto di meno.

Mourinho è anche convinto che la sua squadra stia andando nella giusta direzione e guarda avanti perchè è convinto che ormai la squadra guardi in avanti nella giusta direzione.

NILE RANGER NEI GUAI – L’attaccante del Newcastle Nile Ranger è nei guai per aver ammesso di aver aggredito due poliziotti lo scorso Agosto.

Il 21enne era stato inizialmente incriminato per aggressione ma era stato scagionato da alcune immagini di una telecamera a circuito chiuso che aveva mostrato che aveva agito per difesa personale: Ranger aveva abbandonato la scena dell’incidente, aggredendo i poliziotti che lo avevano raggiunto per chiedergli spiegazioni.

Il giudice John Evans ha punito il giocatore con una pena di 12 mesi con la condizionale e con una multa di 1950€, spiegando che una miagliore visione delle immagini ha mostrato una scena differente da quella apprezzata la prima volta. Altre pene per Ranger, che sta vivendo una stagione difficile a Newcastle.

FUTURO INCERTO PER ASHLEY COLE – Il futuro del 31enne difensore del Chelsea Ashley Cole diventa incerto dopo che il giocatore ha rifiutato l’allungamento del contratto.

Cole, che da poco ha avuto i suoi problemi con la Federazione di calcio inglese per un messaggio poco lusinghiero su Twitter, è in scadenza di contratto e potrebbe liberarsi a parametro zero. Gli è stato offerto il rinnovamento di un anno ma Cole ha rifiutato, guardandosi in giro per offerte migliori.

Le squadre interessate a lui non mancano, con il Paris Saint-Germain e il Real Madrid che lo cercano fuori patria e il Manchester United ed il Manchester City che vorrebbero ingaggiarlo.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it