Pandev al veleno: “Con la Juve sfida fasulla”

Torna a parlare Pandev dal ritiro della sua Macedonia. E lo fa senza mezzi termini, riferendosi alla finale di Supercoppa disputata contro la Juventus, durante la quale venne espulso dal campo per presunti insulti al guardalinee. “A Pechino è stata giocata una Supercoppa fasulla, perché io non dissi niente al guardalinee e l’arbitro Mazzoleni mi mostrò il cartellino rosso“, puntualizza ancora Pandev. Poi passa all’attacco: “Di una cosa si può esser certi: nella prossima partita, quella che sabato prossimo giocheremo allo Juventus Stadium, terrò la bocca cucita. Anzi, non girerò neanche la faccia verso il guardalinee o verso l’arbitro qualora dovessi subire un fallo. Ormai ho capito come si deve giocare contro la Juventus“. Insomma, parole pesanti che vanno ad alimentare le già non poche tensioni in vista di Juventus-Napoli del prossimo 20 Ottobre.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.