Donne: volti nuovi per il Torino

(Foto Torino Calcio Femminile)

Il Torino di Eraldo Nicco, somatizzata la batosta interna contro il Verona, si prepara all’impegno col Tavagnacco, partita altrettanto impegnativa anche se la squadra (dice il mister) “ha lavorato correggendo gli errori commesso Sabato scorso. È stata una settimana impegnativa la nostra, a causa pure della defezione di alcune ragazze. Ci avviciniamo alla trasferta di Udine con l’obiettivo di fare il meglio che possiamo“. Per l’incontro al Comunale di Tavagnacco (UD), si attende l’esito del controllo medico al piede per il difensore laterale Lettieri.  Lavoro a parte per Coluccio e Barbieri. Incontro alle esigenze granata è venuto il mercato: sono state presentate ufficialmente la spagnola Ana Paredes (si attende il trasfert dalla federazione spagnola) e l’ex Bardolino Verona Giulia Beghini. L’italiana, cresciuta nelle giovanili gialloblù e reduce da otto stagioni in Veneto, ha parlato con entusiasmo del Toro, considerato “che il gruppo è ottimo e ogni nuovo arrivo lo mette subito nelle condizioni migliori per integrarsi. Tecnicamente poi sul campo si nota subito che il Torino è una squadra dalle grandi qualità“. Centrale che può adattarsi anche alla difesa a tre, Beghini vorrà aiutare la squadra nel raggiungimento dell’auspicata salvezza. Lo stesso si può dire di Paredes, proveniente dall’Extremadura (seconda serie spagnola). La ragazza, nativa di Merida (Badajoz), gioca a calcio dall’età di 12 anni ed è un mediano difensivo: “mi sono trasferita a Torino in Settembre per motivi di studio. Siamo sì una squadra giovane, ma la qualità è tanta e sono sicura ci toglieremo soddisfazioni. Poi la città devo dire che è splendida. Mi ci trovo benissimo, così come con le ragazze: sono simpatiche e mi fanno sentire a casa“. Per quanto riguarda il Tavagnacco, i punti in classifica sono 7 su 9 disponibili. Gli unici punti persi per strada dalle friuliane sono quelli del big match col Brescia, dato che rende più che accettabile l’avvio di campionato. Per il sodalizio presieduto da Vincenzo Picheo, il ruolo di favorito Sabato è naturale. Crede molto nel successo Elisa Camporese, nazionale azzurra e senatrice del gruppo tavagnacchese, che al sito ufficiale del club ha sottolineato che “Il Torino è da sempre una squadra con cui abbiamo alternato grandi prestazioni quando la partita si è subito messa in discesa, ad altre in cui ad ogni gol,loro rispondevano con altrettante reti. Quest’anno,con una Sodini in meno ed una Mauro in più nelle nostre fila,spero che ci divertiremo davanti al nostro pubblico. Dobbiamo vincere per dar continuità“. Appuntamento per Sabato alle 15:00 al Comunale di Tavagnacco, agli ordini del signor Cappelletto di Treviso.

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it