Pallone d’oro, l’Italia c’è. Sydney, non solo Alex. Ibra, cuore infranto…

Il campionato è in pausa, il mercato è fermo, ma le voci corrono, volano, e regalano grandi spunti di discussione. A partire dallo stato d’animo che si vive in casa Milan, dove non si è così tanto “Allegri”: spieghiamoci, il gioco di parole è d’obbligo dato che il tecnico rossonero – escluso tra l’altro dalla lista per il pallone d’oro e, come vedremo, non è l’unico – non sembra godere più di quella stima da parte della dirigenza milanista che neanche la cena con Galliani sembra aver risolto. Parliamoci chiaro: a cosa sarebbe servito, altrimenti, il viaggio dell’ad rossonero nella Grande Mela, laddove vive un certo Pep Guardiola?

Oltreoceano, non negli States ma in Australia, è finito Del Piero. Alex ha già fatto innamorare la terra dei canguri e, secondo i media locali, potrebbe non essere l’unico grandissimo a essersi trasferito in Oceania: il presidente del Sidney avrebbe, puntato, addirittura Francesco Totti. Che pochi giorni fa ha dichiarato di aver voglia di giocare ancora ad alti livelli e, diciamolo chiaramente, il campionato australiano deve ancora crescere e molto…

Ritornando al Milan, è ormai noto che anche Ibrahimovic ha un cuore, oltre al portafogli. Dopo le scottanti dichiarazioni amorose di ieri, il Paris Saint Germain ha voluto, e dovuto, immediatamente precisare che Ibra, è vero, forse ritornerà anche a Milano. Ma, dopo aver vinto tutto al Piesgé. Raiola, nel frattempo, è rimasto spiazzato, anche perché non solo Ibra sussulta: c’è la questione Balotelli da tenere a bada. In panchina col Mancio, in ritiro, attualmente, con la Nazionale. E, per Balo, c’è sempre il Milan, la squadra per cui, anche questo è noto, tifava da bambino.

SuperMario che, tra l’altro, è stato inserito nella “lista ampia” dei candidati alla corsa al Pallone d’Oro, ed è solo uno dei sei italiani chiamati in causa: gli altri sono Buffon, De Rossi, Di Natale, Marchisio e Pirlo. Sei in campo, sei in panchina: gli allenatori “pre”selezionati sono Di Matteo, Guidolin, Mancini, Mazzarri, Spalletti e Prandelli. Ma non ne manca uno?

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it