Calcioscommesse e… la storia della scatole da scarpe

Lo scandalo del calcioscommesse già in sè suscita non poche amarezze e delusioni agli sportivi e ai tifosi. Venire a sapere di altri dettagli su questi sporchi traffici, poi, fa veramente male e lascia di stucco.

Dalle pagine de La Repubblica è emerso infatti un ulteriore aspetto della vicenda di Scommessopoli che riguarda la società Bari calcio.

E’ giunta, infatti, una testimonianza che parla di un rituale tenuto nel momento in cui i giocatori si dividevano la loro parte di denaro derivante appunto dalle scommesse. Ci si riuniva tutti in cerchio e ci si passava di mano in mano una scatola di scarpe contenente l’intera somma di denaro da suddividere e la si baciava prima di passarla quindi al compagno di fianco.

Il tutto come una sorta di sospirato premio, in un periodo in cui il club dei Galletti viveva una difficile situazione finanziaria.

La storia della scatola di scarpe“. Così è stata battezzato l’episodio.

Quanta immondizia ancora dobbiamo sopportare?

 

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.