Carte d’identità false, altro scandalo nel calcio

Ci mancava anche questa. Dal giornale Il Fatto Quotidiano si legge dell’ennesimo scandalo nel calcio, anzi nello sport, visto che sono implicati atleti anche di pallavolo e basket.

Stiamo parlando di carte d’identità false, ottenute in modo da far diventare in maniera irregolare comunitari giocatori provenienti dall’estero. In base alle notizie circolate tutto partirebbe dalla località marchigiana di Fermo dove ci si recava per avere la cittadinanza italiana in maniera totalmente illegale.

La maggior parte dei giocatori proveniva dal sud america e in particolare sarebbero invischiate cinque squadre di Serie A e quindici di B. In massima serie il centravanti del Catania Gonzalo Bergessio è nell’occhio del ciclone come uno tra i papabili comunitari irregolari. Anche una squadra di prima fascia del nord e una delle due romane sembrerebbe inoltre coinvolta nello scandalo: abuso d’ufficio, atti falsi, associazione a delinquere, falso ideologico e favoreggiamwento all’immigrazione clandestina i reati commessi.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.