La gioia di Candreva: “Grazie Lazio!”

Dall’inamovibilità nello scacchiere di Vladimir Petkovic, direttamente a Coverciano, in nazionale. L’ascesa di Antonio Candreva è stata repentina, da quando, quasi allo scadere del mercato di Gennaio, è passato dal Cesena alla Lazio. Nonostante l’accoglienza fredda e ingiusta riservatagli dalla Curva Nord, il centrocampista romano ha conquistato tutti con il duro lavoro. Anche Prandelli, e ora si gode i frutti del suo sudore; in conferenza stampa ha così dichiarato: “Sono arrivato giovane in nazionale, e ora ho un’altra occasioneSono contentissimo di essere qui, è merito soprattutto del mister, che mi ha messo nelle condizioni di esprimermi al meglio per le mie qualità, e anche di tutti i miei compagni”. 

Merito ovviamente anche suo, della sua duttilità, della sua corsa e della sua ottima tecnica. Candreva sta trascinando la Lazio con sgroppate, gol e assist; ora sogna di fare lo stesso con gli azzurri, se Prandelli gli darà spazio: “Se sono tornato qui tardi, è anche colpa mia, perchè nel girare tante squadre, la continuità è venuta meno. Potevo sfruttare meglio l’occasione alla Juventus. Ora però la sto trovando, facendo l’esterno, sia a destra che a sinistra. Sulla destra mi sto trovando davvero benissimo“. E, seppure con un altro modulo, pare che il CT dell’Italia sia intenzionato a schierarlo proprio in quella posizione, che il ragazzo di Roma predilige.

Condividi
Nato a Roma nel 1986, laureato in Management delle Imprese Sportive. Nella vita un solo obiettivo: raccontare lo sport; il calcio in particolare. Attualmente collaboratore di bettingisland.it e tuttochampions.it. Email: sgiovampietro@mondosportivo.it