Samuel e il catenaccio, l’Inter vince il derby

Pur giocando in 10 tutto il secondo tempo, l’Inter vince il derby per 1 a 0. Neroazzurri cinici che segnanano al terzo minuto del primo tempo e poi difendono il risultato alzando un muro davanti alla porta di Handonovic. Milan sprecone che non riesce a trovare la via del gol nonostante Allegri ha utilizzato tutte le punte a sua disposizione.

SAMUEL SEGNA, IL MILAN SPRECA – Allegri ha scelto Bojan in avanti lasciando Pazzini in panchina mentre Stramaccioni sceglie Coutinho dietro il duo Milito-Cassano. Pronti via e l’Inter è già in vantaggio: punizione di Cambiasso, Abbiati esce male e Samuel colpisce di testa insaccando a porta vuota. Il Milan va in palla e al sesto regala un’altra occasione d’oro. Il portiere rossonero sbaglia un passaggio e serve un assist a Milito che però spreca incredibilmente. Piano piano gli uomini di Allegri cominciano a prendere le misure e prima con El Shaarawy poi due volte con Boateng sprecano il possibile pareggio. A cinque minuti dal termine il Milan va a segno ma l’arbitra annulla per un dubbio fallo subito da Handanovic. Inter cinica che ha sfruttato la prima occasione, Milan sprecone che non riesce a trovare la via del gol.

IL MILAN DOMINA, L’INTER FA MURO – Al terzo minuto della ripresa Nagatomo prende la palla di mano: seconda ammonizione e Inter in dieci praticamente per tutto il secondo tempo. Allegri inserisce subito Robinho al posto di De Sciglio mentre Stramaccioni toglie Cassano inserendo Pereira. La gara si svolge soprattutto nella metà campo dei neroazzurri con il Milan che pressa per trovare il gol del pari. Nella prima mezz’ora fioccano le occasioni: El Shaarawy, Boateng, Robinho ma soprattutto con Bojan che scivola clamorosamente prima di deviare in rete una corta respinta di Handanovic su tiro di Montolivo. L’Inter rinuncia ad attaccare e si rintana tutto in difesa favorendo le folate rossonere. Pazzini, entrato al posto di uno spento El Shaarawy, ha due occasioni per punire i suoi ex compagni ma manca l’appuntamento con il gol per un soffio. Ultimo brivido al 90esimo con Montolivo che dal limite trova una deviazione di Samuel che spiazza Handanovic ma termina a lato. L’Inter di Stramaccioni vince quindi 1 a 0 pur soffrendo tutto il secondo tempo a causa dell’inferiorità numerica.

Il tabellino:

Milan-Inter 0-1

Milan: Abbiati; Bonera, (50′ Abate), Yepes, Mexes, De Sciglio (56′ Robinho) ; De Jong, Montolivo; Emanuelson, Boateng, El Shaarawy (72′ Pazzini); Bojan. A disp.: Amelia, Gabriel, Nocerino, Acerbi, Flamini, Zapata, Costant, Ambrosini, Antonini. All.: Massimiliano Allegri.
Inter: Handanovic; Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; Zanetti, Gargano, Cambiasso, Nagatomo; Coutinho (46′ Guarin); Cassano (52′ Pereira), Milito (72′ Palacio). A disp.: Castellazzi,  Belec, Silvestre, Mudingayi, Obi, Duncan, Jonathan, Bianchetti, Livaja. All.: Andrea Stramaccioni.
Arbitro: Valeri.
Marcatori: 3′ Samuel
Note: Ammoniti Juan Jesus e Ranocchia (I), Mexes, Pazzini, Montolivo, Yepes e De Jong (M). Espulsi: 48′ Nagatomo (I).

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it