Lega Pro Seconda Divisione, Valle d’Aosta-Renate 3-2

Una partita strana, condizionata dall’assurda espulsione di Mara dopo venticinque minuti di gioco. In undici contro undici sicuramente l’esito dell’incontro sarebbe stato diverso. Il calcio è anche questo e bisogna accettare tutto. L’importante ora è rimanere compatti e pensare al prossimo impegno contro la capolista Forlì.

Su un campo davvero in pessime condizioni, il Renate inizia la gara con il giusto carattere ed attacca a senso unico sbagliando però sempre l’ultimo passaggio prima della finalizzazione. Al 25’, ecco l’episodio che cambia le sorti del match. Contrasto vicino alla linea di fondo tra Sinato e Mara, con quest’ultimo che di spalla allontana l’avversario. L’arbitro fischia e si dirige verso l’attaccante di casa per ammonirlo per simulazione. Il guardalinee invece fa cambiare idea all’arbitro che inspiegabilmente concede il calcio di rigore ed espelle Mara. Sul dischetto si presenta Cuneaz che spiazza Santurro. Un regalo della terza arbitrale che purtroppo condiziona il match.

I nerazzurri hanno le armi per raddrizzare la partita ed al 32’ arriva il meritato pareggio. Cross teso di Zanetti per Malivojevic che si fa trovare pronto all’appuntamento ed insacca in rete con grande caparbietà. La gioia del gol dura solo due minuti. Al 34’, cross di Jidayi che attraversa tutta l’area di rigore con Sinato che fa sponda di testa e serve la palla a Sbravati, bravo di contro-balzo a trafiggere Santurro. Davvero una bella realizzazione che ridà entusiasmo al Vallee d’Aoste. Il Renate non ci stà e prima dell’intervallo ha ancora una bella occasione grazie a Mantovani, che riparte in velocità servendo Zanetti. L’attaccante veronese si accentra e lascia partire un sinistro che finisce appena alto sopra la traversa.

La ripresa si apre subito sui binari giusti con i nerazzurri che trovano il pareggio. Punizione dalla sinistra di Cavalli e colpo di testa di Gualdi che si tramuta in un assist per Malivojevic, ancora presente al momento giusto per il tap-in vincente. Bella doppietta per l’attaccante classe ’93 che ristabilisce la parità. Dopo il gol, le due squadre si attaccano a viso aperto cercando entrambe la vittoria. Al 23’, passaggio filtrante di Malivojevic per Brighenti che, a tu per tu con Costantino, non riesce a superare l’estremo difensore concludendo sul corpo di quest’ultimo in uscita. Un minuto più tardi rispondono i valdostani con Benedetto che per fortuna arriva in ritardo sull’invitante traversone di Panepinto. Questa azione è solo il preludio del gol vittoria che arriva al 36’. Isoardi, su calcio piazzato, scodella la palla al centro per Emiliano che impatta indisturbato la palla di testa superando Santurro.

Nell’ultimo scampolo di gara, i ragazzi di Sala provano a pareggiare il match per la terza volta ma purtroppo gli attacchi finali risultano vani. Arriva così la prima sconfitta in trasferta per le pantere nerazzurre. Rimane un po’ di amaro in bocca per l’esito odierno ma i risultati delle altre squadre permettono al Renate di assestarsi in seconda posizione, lontano solo un punto dalla vetta.

VALLE D’AOSTA-RENATE  3 – 2
Vallee d’Aoste: Costantino, Isoardi, Di Dio, Benedetto, Emiliano, Panepinto, Furno, Jidayi, Sinato (dal 46’st Fiore), Cuneaz (dal 33’st Varvelli), Sbravati (dal 7’st Esposito). A disposizione: Pomat, Nocciola, Ropolo, Aracri. All: Zichella
Renate: Santurro, Adorni, Mara, Gavazzi, Morotti, Gualdi, Cavalli, Mantovani, Malivojevic (dal 25’st Santonocito), Brighenti, Zanetti (dal 36’st Storani). A disposizione: Galli. R, Zita, Frigerio, Galli. N, Cioffi. All: Sala

Reti: 25’pt Cuneaz (V) su rigore, 32’pt e 3’st Malivojevic (R), 34’pt Sbravati (V), 36’st Emiliano (V)

Ammoniti: Panepinto, Sinato, Jidayi (V); Gualdi, Cavalli (R)
Espulsi: al 25’pt Mara (R)

Angoli: 7 a 6 per il Renate

Arbitro: Sig. Piero Ceccato di Bassano del Grappa coadiuvato dai Sigg. Villa di Rimini e Colì di Bologna

Ufficio Stampa Renate

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it