Napoli, Mazzarri chiama i suoi all’attenzione: “L’Udinese è carica e motivata”

“Ero ultrasicuro che l’Udinese arrivasse qui carica. E’ l’avversario peggiore che ci potesse capitare in questo momento”. Mazzarri non si fida dei friulani: “Hanno vinto con il Liverpool, hanno ancora più carica, ma pem me non cambia nulla: l’importante è che ho visto i miei ragazzi nervosi, brucia la sconfitta in Europa League”.

MOTIVAZIONI – “Sono sicuro che questi ragazzi faranno grandi cose – ha dichiarato Mazzarri nella conferenza stampa della vigilia – quello che succederà domani non lo so, il calcio riserva sempre grandi sorprese. Nell’Udinese c’è un allenatore bravissimo, qualsiasi squadra lui allena è difficile da affrontare, soprattutto quando sfida squadre, almeno sulla carta, più forti della sua. Ma i ragazzi questo lo sanno, e io mi sento sereno” ha ribadito”.

FORMAZIONE – “Domani ci sarà l’ultima delle sette gare che abbiamo dovuto affrontare, intervallate anche dalla Nazionale. Nelle tre partite di campionato la squadra titolare ha retto; se avessi schierato i soliti anche col Psv avremmo, di certo, subìto il gioco dell’Udinese che domani verrà qui carichissima. L’anno scordo Cannavaro ne giocò cinque e alla sesta fece una partita non da lui col Chievo, per esempio. Perciò, è giusto intervallare i giocatori, d’altronde bisogna utilizzare tutte le risorse a propria disposizione”.

SUI FRIULANI – “Giocano spesso con una difesa molto folta, a cinque uomini, e qualsiasi squadra al mondo va in difficoltà se non sblocca il risultato quando affronta una squadra con queste caratteristiche. L’Udinese giocherà per due risultati su tre, quindi sarà dura come tutte le gare dove gli avversari non hanno niente da perdere e noi, invece, dovremo fare la partita. Saranno importanti i tempi di gioco per fare determinate cose che non sto di certo a dirvi ora alla vigilia – ha aggiunto Mazzarri – Guidolin è, come ho detto, un grande allenatore, è bravo a imbrigliare gli esterni, ma anche a sviluppare il gioco nelle alre zone. Perciò, dovremo stare molto attenti” ha concluso Mazzarri.

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it