Borriello rovina la festa a Gasp: Genoa-Palermo 1-1

Gasperini torna dal “suo” Marassi con un punto che muove la classifica, dopo aver per più di un tempo accarezzato l’idea della vittoria. Borriello lo ha riportato alla realtà, pareggiando il gol iniziale di Giorgi, giunto al suo secondo gol consecutivo in campionato.

IL GIORGI-BIS LANCIA IL PALERMO- I padroni di casa partono in maniera convincente, e sembrano avanzare fin troppo semplicemente almeno fino all’area di rigore del Palermo, che concede al Genoa conclusioni dalla distanza. Quando però può riparte in contropiede, lo fa con una grinta tale da costringe il Grifone a un’estrema attenzione in fase di copertura. Grinta che al quarto d’ora produce subito risultati: Garcia conquista palla e serve Ilicic, che vede l’inserimento di Giorgi in area e gli disegna una parabola perfetta che l’ex Siena e Novara gira in rete di testa con grande precisione. La rete incrementa ulteriormente il ritmo di gioco, perché da un lato scuote il Genoa, dall’altra alimenta l’entusiasmo di un Palermo che, però, va a un passo dalla frittata al minuto numero 18, quando Munoz rischia l’inverosimile su un retropassaggio a Ujkani, che in extremis rimedia alla leggerezza del suo compagno di squadra. Dopo la mezz’ora, inizia la sfida nella sfida di Borriello e, soprattutto, Immobile, con Ujkani, con quest’ultimo che in almeno tre occasioni salva i suoi dalle insidie costruite dal duo genoano. L’ultima vera occasione della prima frazione è firmata, ancora, Immobile, che vola via in contropiede ma non riesce a spiazzare l’estremo difensore avversario, con i rossoblù che, dunque, sono costretti a riversare nella ripresa le loro speranze di rimonta.

CI PENSA BORRIELLO- E in effetti, la determinazione genoana sembra incrementarsi nella seconda frazione, perché se da un lato il Palermo sembra affidarsi alle giocate dei singoli e alle verticalizzazioni immediate, il Genoa man mano avanza il baricentro, costringe i rosanero nella propria metacampo per poi pungerli con Borriello, che al 53′ raccoglie il cross del neoentrato Jorquera per siglare il gol dell’1-1. Centro numero tre in campionato per l’ex Milan, Roma e Juventus. Con Gasperini che, a questo punto, fa la mossa che non ti aspetti: nel giro di pochi minuti, fuori Miccoli e Ilicic, dentro Hernandez e Kurtic. Invece, al 69′ termina la partita di un Immobile sciupone ma comunque applaudito, rilevato da Vargas. Il quale, al 26′, esattamente un giro di lancette dopo il brivido procurato da una botta di Hernandez fuori di poco, va a un passo dal 2-1 fiondandosi in area e colpendo col piattone, forte, a due passi dalla porta, mancando incredibilmente il bersaglio. Non c’è tregua a Marassi, ed è la volta, dunque, di Santiago Garcia, che sul ribaltamento di fronte esalta la reattività di un agilissimo Frey. Le squadre depongono le armi, e conducono il match verso un tutto sommato giusto pareggio. Al triplice fischio, allora, è uno a uno: piccolo passettino per Gasperini, che va a punti a Genova senza far male alla sua tanto amata ex squadra; pareggio senza troppa gloria per il Genoa, che rimonta ma sciupa, e soprattutto perde un’ottima occasione per affacciarsi sulle zone alte della classifica.

GENOA-PALERMO 1-1

Genoa (4-3-3): Frey, Sampirisi, Granqvist, Bovo, Antonelli, Jankovic(86′ Moretti), Kucka, Tozser (42′ Jorquera), Seymour, Immobile(69′ Vargas), Borriello. A disp.: Tzorvas, Donnarumma, Canini, Anselmo, Merkel, Piscitella, Melazzi, Bertolacci. All.: Luigi De Canio.
Palermo (3-4-3): Ujkani, Munoz, Donati, Von Bergen, Morganella, Barreto, Rios, Garcia, Ilicic (56′ Kurtic), Miccoli (53′ Hernandez), Giorgi (75′ Bertolo). A disp.: Benussi, Brichetto, Labrin, Pisano, Cetto, Viola, Budan, Dybala. All.: Gianpiero Gasperini.
Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa.
Marcatori: 14′ Giorgi(P), 52′ Borriello(G).
Note: Ammoniti Bovo, Jankovic, Jorquera (G), Morganella, Von Bergen(P).

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it