Hellas Verona, Cacia: “A Padova sfida combattuta”

Daniele Cacia, attaccante Hellas. (Foto: Hellasverona.it)

“Sarà una partita combattuta, come del resto ha dimostrato finora la Serie B. Noi siamo pronti e la stiamo preparando al meglio per giocarcela a viso aperto. L’Hellas costruito per stravincere? Ma no, ognuno in casa propria fa quel che vuole”. Queste le parole dell’attaccante dell’Hellas Verona Daniele Cacia, in conferenza stampa. “Ogni società è libera di formare una squadra ogni anno per quello che può e per quello che vuole – ha detto Cacia – Speriamo che Pea abbia ragione, così conquisteremo più punti possibili in questo campionato. Non mi pesa assolutamente il fatto che devo segnare, ma l’Hellas non è Cacia. Io posso dare una grandissima mano. Bene se arriva il gol, ma se non arriva bene lo stesso. Vuol dire che ci penserà Bojinov o un altro, perché una squadra forte è costruita proprio per questo. Noi siamo pronti a lottare per il nostro obiettivo, che è quello che si è imposta anche la società. E per raggiungere quel traguardo dobbiamo capire che ci dovremo sacrificare tantissimo. I gol di Vicenza, però, me li tengo stretti perché hanno un significato particolare per me. Vittoria sofferta col Bari? E’ un segnale, la squadra ha lottato fino al 90′, bisogna mantenere alta la concentrazione fino alla fine. Le rivali per la Serie A? Ho visto bene il Bari, nonostante la penalizzazione. Sono ben organizzati e costruiti alla grande – ha concluso – Potranno dare del filo da torcere a tutti fino alla fine”.

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it