Donne, Champions League: Verona a caccia della rimonta

Se le gare d’andata bastassero a formulare un giudizio, non si chiamerebbero gare d’andata. Tale dovrà essere lo spirito del Bardolino Verona, atteso questa sera in casa dalla gara di ritorno dei Sedicesimi di Champions League.

Contro un club certo attrezzato ma in qualche modo provato dalle fatiche del campionato (l’Arsenal ha festeggiato la FA Women’s Super League Sabato a svantaggio proprio del Birmingham), l’impegno è ostico e nel contempo accattivante. L’idea della società veneta è che la sede, quel Bentegodi che da anni ospita le gesta del Chievo in Serie A e la risalita storica dell’Hellas ai piani alti, possa fungere da traino e creare l’atmosfera del grande evento, per una serata ad ingresso gratuito che avvicini non solo la gente al calcio femminile, ma anche il Bardolino agli ottavi di finale. Già è accaduto in passato che qualcuno rimontasse due reti e il segreto, spesso e volentieri, sta nel farne una subito: Gabbiadini e compagne dovranno premere fin da subito, mostrando il proprio volto più fantasioso e creando gioco e occasioni. Rispetto al match di Stratford, il Birmingham potrebbe speculare ma il concetto non è nelle corde delle ragazze di Parker e allora spazi se ne possono aprire, naturalmente coi rischi del caso.

Come riporta il sito ufficiale del sodalizio gialloblù, per mister Longega non bisogna fasciarsi la testa prima di essersela rotta: “Vogliamo provarci. A Birmingham non s’è visto il vero Verona e vogliamo dimostrare davanti al nostro pubblico tutto il valore di questa squadra, nonostante gli infortuni che ci stanno colpendo. Sappiamo che sarà dura, ma con l’aiuto del pubblico proveremo a sovvertire i pronostici”. Le migliaia di biglietti omaggio diffusi fra scuole e associazioni sportive della zona contribuiranno a rendere stasera non solo una festa dello sport, ma un appuntamento con la storia.

Calcio d’inizio oggi alle 20.30 al Bentegodi (Verona), agli ordini della tedesca Bibiana Steinhaus, colei che diresse la finale della Coppa del Mondo 2011.

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it