Tnas: Conte verso lo sconto di pena

Oggi a mezzogiorno si riunisce il Tnas per esaminare l’istanza di Antonio Conte contro i dieci mesi di squalifica che gli ha inflitto la giustizia sportiva per l’omessa denuncia in AlbinoLeffe-Siena (all’epoca l’allenatore della Juventus allenava la squadra toscana). Dopo un passaggio obbligato di un tentativo di conciliazione, si andrà alla discussione e entro venerdì dovrebbe essere emesso il lodo (la sentenza di quando si va davanti a un collegio arbitrale). A questo punto le ipotesi sono tante, ma la certezza è una: Conte avrà uno sconto della sua squalifica. A questo punto è facile fare le ipotesi più disparate, ma ad oggi quella più accreditata parla di una riduzione della squalifica di quattro mesi. In poche parole Conte potrebbe star lontano dai campi per sei mesi. Se così fosse il tecnico bianconero tornerebbe in panchina dopo il 10 febbraio. Guarda un po’, in tempo per la sfida dell’Olimpico contro la Roma, nel ritorno di campionato. Sempre oggi il Collegio dovrebbe respingere tutte le richieste istruttorie presentate dai legali di Conte e andare alla discussione. Esclusa ogni ipotesi di conciliazione, saranno i tre arbitri (presidente Massimo Zaccheo, arbitri Guido Calvi ed Enrico De Giovanni) a dover decidere e lo faranno entro il 7 ottobre come previsto e soprattutto con una decisione “breve” visto i tempi rapidi chiesti dalle due parti.

[Gazzetta.it]

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.