Juve opaca, solo pari contro lo Shakhtar

Foto: Gaetano Mocciaro.

E FINISCE QUI: la Juventus guadagna un punto con una prestazione opaca, lo Shakhtar invece è stato molto più presente in questi 90′, sicuramente Conte avrà qualcosa da dire hai suoi al rientro negli spogliatoi, vista l’importanza della partita, mentre Lucescu non può che recriminare qualche imprecisione sotto porta, ma può essere fiducioso, con la propria squadra in testa al girone con quattro punti. I bianconeri invece si ritrovano terzi, vista la vittoria del Chelsea.

90’+3′ TRAVERSA DI WILLIAN: la Juve rischiava la beffa all’ultimo minuto ma il brasiliano fallisce!

90’+1′ Ilsinho viene ammonito per un fallo su Pogba, adesso si sta risvegliando il pubblico bianconero.

90′ Chiellini apre con un difficile pallone per Lichsteiner, che non riesce ad agganciare e vede il pallone spegnersi sul fondo.

89′ Mkhitaryan fa tutto da solo e conclude a lato, brava ma egoista la rivelazione armena dello Shakhtar.

86′ Pericolo sventato dalla difesa bianconera senza tanti problemi, le squadre sono davvero stanche e questo si riflette nel ritmo della partita.

85′ Brutto fallo di Marchisio, che entra in ritardo e regala agli ucraini una punizione dalla trequarti.

84′ E avviene la sostituzione infatti…

83′ Fuori Texeira, dentro Ilsinho per lo Shakhtar. Nella Juve Pogba si prepara a subentrare per Vidal.

82′ Palo esterno di Willian! Oltretutto Buffon era stato preso in controtempo dalla conclusione del brasiliano.

80′ Barzagli recupera un gran pallone e riparte, arrivato sulla trequarti tuttavia sbaglia nel servire Quagliarella, grande azione in ogni caso dell’ex Wolfsburg.

78′ Pirlo sbagli un controllo a centrocampo e innesca il contropiede avversario, Willian tuttavia ritarda la verticalizzazione e la difesa bianconera riesce a chiudersi.

77′ Sulla punizione va Pirlo, ma la palla non si abbassa, e finisce sugli spalti.

76′ Fallo di mano e giallo per Hubschuman, che ha bloccato una buona ripartenza di Quagliarella.

73′ SRNA! Para Buffon!

71′ Punizione pericolosa per lo Shakhtar…

69′ Giovinco preferisce la conclusione egoista al servire Quagliarella, in posizione migliore.

68′ Adesso la Juve si ritira in difesa, ma lo Shakhtar continu ad aver difficoltà nel costruire gioco.

65′ Quagliarella subentra proprio a Matri, buona partita per l’impegno della punta juventina, carente dal punto di vista qualitativo.

64′ Matri cade in area di rigore, ma l’intervento del difensore è regolare, inoltre la palla era irraggiungibile.

60′ CHE OCCASIONE PER MATRI: l’attaccante scavalca la porta con un tentativo di pallonetto a ridosso del portiere, palla comunque non facile.

59′ Willian fa la barba al palo con un tiro piazzato dal limite, salvo Buffon, che comunque era ben posizionato.

58′ Marchisio a terra: il centrocampista bianconero nel tentativo di portarsi avanti il pallone si storge una caviglia, ma si rialza e Carrera fa entrare Giovinco al posto di Vucinic.

56′ Lichsteiner dopo una lunga falcata mette in mezzo un cross debole, respinto in rimessa laterale.

54′ Corner respinto dalla difesa ospite.

53′ Chiellini sveglia i suoi con un tiro dalla distanza, palla deviata e calcio d’angolo.

52‘ Shakhtar che adesso fatica ad avanzare, mentre la Juve fa più possesso palla, ma non riesce ad affondare.

48′ Azione personale di Matri, che, circondato dai difensori, viene murato più volte, Juventus partita davvero forte in questa ripresa.

46′ PARTITO IL SECONDO TEMPO, subito calcio d’angolo per la Juventus, sventato dalla difesa avversaria.

Si conclude dunque sull’1-1 il primo tempo, grazie alle reti di Texeira e di Bonucci. Juventus non pervenuta nei primi minuti, ma che risponde con carattere al vantaggio dello Shakhtar e agguanta il pareggio.

45+1′ SALVA PYATOV! Bonucci devia di testa il corner di Pirlo e il portiere salva col piede, gran parata.

45′ Serie di finte di Asamoah, che crossa in mezzo e guadagna un corner sulla respinta della difesa.

43′ Giallo per Lichsteiner, che ferma fallosamente un contropiede dello Shakhtar.

42′ Adesso la Juve fa un bel possesso palla a ridosso dell’area avversaria, difesa della squadra ucraina in difficoltà.

39′ Richiamo verbale per Hubschuman, in seguito a un brutto fallo su Vidal.

39′ Ci prova Marchisio dalla distanza, palla alta. Juve in crescita in questi minuti.

37′ Vidal innesca un contropiede, smorzato sulla trequarti dalla difesa dello Shakhtar.

34′ La Juve infatti colpisce ancora, ma Pyatov rimedia al buco difensivo che aveva liberato Matri davanti alla porta

33′ Adesso le due formazioni hanno rallentato il ritmo, ma la sensazione è che entrambe possano colpire ad ogni verticalizzazione.

30′ Matri! Tiro potente ma centrale, bloccato da Pyatov.

28′ La difesa dello Shakhtar si dimostra ancora una volta il reparto più debole, mentre in avanti gli ospiti conquistano un altro angolo, respinto dalla difesa juventina.

26′ GOL BONUCCI! Il difensore riceve il pallone dal corner di Pirlo e spara nell’angolino, rete FANTASTICA!

25′ Vucinic viene murato e la palla sul rimbalzo arriva a Matri, calcio d’angolo.

La rete di Texeira, per il momentaneo vantaggio dello Shakhtar. (Foto: Gaetano Mocciaro)

23′ RETE TEXEIRA! Willian viene murato dalla difesa bianconera e la palla arriva al brasiliano, che infila la dove Buffon non può arrivare! Vantaggio meritatissimo.

20′ Juventus davvero incapace di pressare gli avversari, incredibile…

18′ Clamorosa palla gol per Marchisio, che lanciato solo davanti al portiere da Pirlo, spara alto!

17′ Juventus davvero senza idee in questo avvio: la formazione ucraina lascia pochi spazi e riparte bene, mentre i bianoneri non riescono a oltrepassare la trequarti avversaria.

13′ Rigore netto negato allo Shakhtar: Lichsteiner frana su Willian in area, ma l’arbitro lascia giocare! Bianconeri graziati.

12′ Matri parte  su un lancio lungo di Pirlo, ma viene fermato dal guardalinee, il portiere era comunque arrivato prima dell’attaccante bianconero.

12′ Altro calcio di punizione per gli ospiti, che stavolta battono corto e gestiscono il pallone.

11′ Ci prova Fernandinho! Il tiro dalla distanza del brasiliano si spegne sul fondo.

11′ Atmosfera surreale allo Juventu Stadium comunque: totale silenzio sugli spalti, tifosi probabilmente spaventati dall’ottimo avvio dei polacchi.

10′ In questi primi minuti gli uomini di Lucescu tengono bene il campo e fanno la partita, mentre stranamente i bianconeri si limitano a coprirsi e ripartire, finora senza trovare spazi.

6′ Prima occasione per lo Shakhtar! Con Mkhitaryan che non trova la porta

5′ Avvio piuttosto lento, con le due squadre che si studiano evitando di scoprirsi in avanti.

2′ Primo calcio di punizione per gli ucraini, sulla trequarti per fallo di Bonucci su Willian, Rakitskiy impatta sulla barriera.

1′ PARTITI! Primo pallone toccato dalla squadra ospite.

Rese note le formazioni ufficiali delle due squadre:

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichsteiner, Marchisio, Pirlo, Vidal, Asamoah; Vucinic, Matri. A disp.: Storari, Lùcio, Càceres, Pogba, Giaccherini, Giovinco, Quagliarella. All.: Massimo Carrera.

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Kucher, Rat, Rakitskiy, Hubschman; Fernandinho, Willian; Alex Teixeira, Srna, Luiz Adriano; Mkhitaryan. A disp.: Kanibolotskiy, Shevchuk, Stepanenko, Kobin, Gai, Ilsinho, Eduardo. All.: Mircea Lucescu.

Entrano in campo le due formazioni per il riscaldamento, accompagnate dai cori dei tifosi juventini, che questa sera stranamente non riempiono lo stadio: risultano infatti ben 10.000 biglietti invenduti per l’esordio dei bianconeri in Champions in casa.

Spazio dunque ad Alessandro Matri per questa partita, giocatore che finora ha segnato una sola rete in questa stagione, nell’ultima goleada bianconera contro la Roma, e che probabilmente ha la sua prima grande occasione per dare segni positivi a Conte per il futuro. Per la formazione ucraina invece c’è Texeira al posto di Ilsinho, una sorpresa che comunque non varia la disposizione degli uomini di Lucescu in campo.

Parte l’inno della Champions League, tutto è pronto per la prima allo Juventus Stadium…

I bianconeri affronteranno i campioni ucraini dello Shakhtar. Per la prima volta lo Juventus Stadium ospita un match europeo, vedremo se il fattore campo sarà decisivo come è stato finora in Italia per gli uomini di Carrera.

Condividi
Nasce il 29 giugno 1994, giusto in tempo per "vedere" la Juventus vincere il suo 23° titolo. Ha collaborato con il quotidiano locale Il Tirreno e segue calcio, tennis e vela quando possibile.