Roma, De Rossi: “Juve fortissima, partita finita dopo venti minuti”

Una serata storta per la Roma dopo il 4-1 di Torino. Alla fine di una gara senza storia tra Juve e Roma, è intervenuto anche Daniele De Rossi, che ammette i meriti della squadra bianconera, preparandosi a proseguire meglio con il campionato: “Serata storta finita dopo venti minuti, una brutta figura contro una squadra più forte, si poteva affrontare diversamente. Lascia amarezza, ci speravamo anche se sapevamo che erano più forti di noi, il nostro campionato non lo facciamo sulla Juventus che gioca per il titolo. È’ triste, difficile non provare a vincere lo scudetto. Se guardi la partita di oggi non ci sono buoni segnali, dobbiamo fare un campionato per arrivare per le prime tre, non può arrivare dopo il sesto posto. Ho pensato le stesse cose, con l’Inter l’abbiamo affrontata in un periodo non felice, possiamo giocarcela con Inter, Milan, Fiorentina, Lazio ma dobbiamo fare punti. La differenza tra Roma e Juventus e’ l’organico, la compattezza, la mentalità vincente, la ferocia non vista oggi, da noi ottenuta a sprazzi, loro hanno questa mentalità in tutte le partite, lo zero a zero a Firenze ha fatto gridare allo scandalo ma era una partita normalissima. Stasera si sono viste tante cose di differenza. Un po’. Simile al discorso con la Spagna, giusto che la squadra più forte vinca ed è’ giusto che vinca. Facciamo fatica ad essere collegati, corti, vorremmo porre rimedio e lavoreremo, non siamo quelli di stasera, con il lavoro potremo fare un buon campionato anche noi”.

Condividi
Nato a Corleone l'1 luglio 1995, appassionato di calcio, ha già collaborato con Mondopallone ai tempi del vecchio sito. Collabora inoltre con tuttochampions.it dopo aver scritto anche per sportsbook24.net.