Ore contate?

Massimo Ficcadenti è sulla graticola. L’allenatore del Cagliari rischia di vedersi sottratta la sua squadra: la sconfitta interna con il Pescara sancisce ufficialmente la crisi di un gruppo forse assuefatto da troppi anni in comunanza. Cellino non è famoso per essere un presidente tra i più pazienti al mondo e già si fanno i nomi di Delio Rossi ed Edy Reja.

Gli isolani stanno pagando numerosi errori di gestione societaria, vicenda stadio in primis, ma Pinilla e compagni sembrano scendere in campo senza una precisa idea di gioco. Chissà che un cambio in panchina non possa fornire lo scossone necessario: l’assuefazione è l’unico rischio, per il resto la rosa c’è e non è per nulla inferiore alle altre compagini che si battaglieranno per la salvezza.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.