Il Pescara vola, il Cagliari cola a picco

Seconda vittoria consecutiva per gli uomini di Stroppa che batte il Cagliari per 2 a 1. Il primo tempo si era chiuso sullo 0 a 0 mentre la ripresa si apre subito con il vantaggio del Pescara. Terlizzi batte un calcio di punizione dal limite che trova ben due deviazioni che spiazzano Agazzi. Le brutte notizie non vengono mai da sole, infatti, cinque minuti dopo, il Cagliari rimane in 10 visto che Rossettini, già ammonito, si becca il secondo giallo lasciando i sardi in inferiorità numerica. Il Pescara gestisce bene la gara e al 76esimo Weiss porta a due i gol di vantaggio con una bella conclusione da dentro l’area. Il Cagliari prova a reagire e a sette dal termine trova il gol con Pinilla su calcio di rigore concesso per fallo di mano di Terlizzi. La rete però rimane fine a se stessa visto che la gara termina con la vittoria per gli abbruzzesi. Ficcandenti ora è in bilico visto l’ultimo posto in classifica.

Il tabellino:

Cagliari (4-3-3): Agazzi; Perico (25′ st Casarini), Rossettini, Ariaudo, Pisano; Ekdal, Dessena (8′ st Cossu) , Nainggolan; Sau (12′ st Astori), Pinilla, Ibarbo. A disp.: Avramov, Avelar, Eriksson, Thiago Ribeiro, Nenè. All.: Ficcadenti
Pescara (4-3-2-1):
Perin; Zanon, Terlizzi, Bocchetti, Balzano; Nielsen, Colucci (27′ st Blasi), Cascione; Quintero (42′ Weiss), Caprari; Vukusic (23′ st Abbruscato). A disp: Pelizzoli, Perrotta, Capuano, Bjarnason, Celik, Chiaretti, Brugman. All.: Stroppa
Arbitro:
Damato
Marcatori:
50′ st Terlizzi (P), 76′ st Weiss (P), 83′ st Pinilla (C)
Note:Ammoniti:
Zanon, Weiss, Blasi, Terlizzi, Nielsen (P), Pisano, Rossettini, Ekdal (C). Espulsi: Rossettini (C)

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it