Weiss regala i primi tre punti al Pescara, il Palermo perde ancora

Una magia di Weiss regala la prima vittoria al Pescara in questo campionato. Il Palermo, in 10 per 60 minuti, perde per la quarta volta in questo campionato, la seconda con Gasperini in panchina.

HERNANDEZ-PELIZZOLI, VINCE IL PORTIERE – Primo tempo divertente quello tra il Pescara e il Palermo. Stroppa si affida al 4-3-3 con Quintero confermatissimo dopo il gol della scorsa giornata. Gasperini lascia in panchina Miccoli e schiera Giorgi e Ilicic alle spalle di Hernandez. Proprio quest’ultimo è il grande protagonista di questi primi 45 minuti visto che in più occasioni si è trovato a tu per tu con Pelizzoli ma l’estremo difensore si è sempre fatto trovare pronto. Al 35esimo la partita ha una svolta: Vukusic si apre un varco al limite dell’area ma Von Bergen ferma il pallone con la mano. L’arbitro non ha dubbi ed espelle il calciatore rosanero visto che l’attaccante stava andando a tu per tu con Ujkani. Il Pescara prova subito a sfruttare la superiorità numerica ma è brava la retroguardia palermitana a respingere tutte le offensive.

MAGIA DI WEISS, PALERMO A PICCO – La ripresa inizia con due cambi: fuori Giorgi dentro Mantovani per il Palermo mentre Weiss rileva uno spento Quintero per il Pescara. Nonostante l’uomo in meno gli uomini di Gasperini sono sempre i più pericolosi soprattutto con Ilicic ed Hernandez ma Pelizzoli è in grande forma e salva gli abbruzzesi in almeno tre occasioni. I minuti vanno via piano piano senza nessuna particolare emozione  ma a cinque minuti dalla fine Weiss tira fuori il coniglio dal cilindro. Parte da sinistra, si accentra e lascia partire un bolide che finisce dritto in rete. Prima vittoria in questo campionato per il Pescara e seconda sconfitta consecutiva per mister Gasperini.


PESCARA-PALERMO 1-0 (0-0)

Pescara (4-3-3): Pelizzoli; Zanon, Cosic (45′ Capuano), Bocchetti, Balzano; Cascione, Colucci, Nielsen (75′ Abbruscato); Quintero (56′ Weiss), Caprari; Vukusic. A disp.: Falso, Soddimo, Bjarnason, Celik, Brugman, Blasi, Jonathas. All. Giovanni Stroppa.
Palermo
(3-4-2-1): Ujkani; Munoz, Donati, Von Bergen; Morganella, Arevalo Rios, Barreto, Garcia; Giorgi (46′ Mantovani), Ilicic (80′ Brienza); Hernandez (80′ Miccoli). A disp.: Benussi, Viola, Dybala, Bertolo, Labrin, Budan, Brichetto, Kurtic, Pisano. All. Gian Piero Gasperini.
Marcatori: 86′ Weiss
Arbitro: Doveri.
Note: Ammoniti Caprari, Weiss, Zanon e Colucci (PE), Donati e Morganella (PA). Espulsi Von Bergen (PA) al 35′ per fallo di mano da ultimo uomo e Juric (secondo allenatore Palermo) per proteste.

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it