Stramaccioni: “Sarà una partita molto difficile”

Andrea Stramaccioni, intervenuto in conferenza stampa, ha parlato della sfida di domani contro il Chievo Verona: “Ho visto un Chievo organizzato, in grado di tenere testa alla Juve fino a 20 minuti dalla fine. Hanno dimostrato la loro solidità e per noi quella di domani sarà una partita difficile in un campo storicamente difficile. Inoltre Di Carlo è un allenatore molto preparato. Quella che ci attende è una gara fondamentale per dare un segnale prima di tutto a noi stessi, per migliorare e perfezionare quello che non ci ha permesso di essere continui. In questo inizio c’è stata grande discontinuità. Ci dobbiamo dare un segnale collettivo, di gruppo. Non esiste la bacchetta magica ma esistono i progressi. E io conosco solo il lavoro per migliorare. Non vogliamo più perdere gare così”.

I convocati:

Portieri: 1 Samir Handanovic, 12 Luca Castellazzi, 27 Vid Belec;

Difensori: 4 Javier Zanetti, 6 Matias Silvestre, 23 Andrea Ranocchia, 25 Walter Samuel, 26 Cristian Chivu, 40 Juan Jesus, 42 Jonathan, 55 Yuto Nagatomo;

Centrocampisti: 10 Wesley Sneijder, 11 Ricky Alvarez, 14 Fredy Guarin, 16 Gabi Mudingayi, 19 Esteban Cambiasso, 20 Joel Obi, 21 Walter Gargano, 31 Alvaro Pereira;

Attaccanti: 7 Philippe Coutinho, 22 Diego Milito, 88 Marko Livaja, 99 Antonio Cassano.

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it