Milan, Tassotti: “Tifosi, stateci vicini. Col Cagliari match delicato”

“E’ difficile fare paragoni con altri momenti, ce ne sono stati altri difficili, ma un inizio così non lo ricordo. Ma so per certo che se saremo bravi sapremo venirne fuori con serenità”. Mauro Tassotti, in conferenza stampa al posto dello squalificato Allegri, commenta il periodo no del Milan: “Ora è paradossalmente più facile giocare in trasferta che in casa – ha dichiarato – perché non è il massimo essere fischiati dai propri tifosi. Ci sono sempre stati vicini, anche se qualche fischio è legittimo se lo spettacolo non piace”.

SUCCESSIONE – “Mi spiace che il nostro allenatore sia messo in discussione – ha aggiunto Tassotti –  Sono molto legato a Max e lo ritengo uno degli allenatori migliori avuti dal Milan, è uno dei tre o quattro migliori con cui ho lavorato. Per quanto mi riguarda, E’ più facile per un allenatore in seconda trovare maggior contatto con i giocatori, ad esempio anche quando vogliono far passare un messaggio all’allenatore in prima e viceversa, di solito ci si affida al mister in seconda”.

FORMAZIONE –
“Boateng? Da lui ci si aspetta tanto, viene da stagioni di esperienza anche all’estero, ma ora le prestazioni dei singoli sono un po’ lo specchio del momento della squadra. Lo sa, è esperto, deve fare di più e dopo la squalifica potrà farlo. Bojan? Stiamo aspettando di metterlo dentro con l’occasione giusta, vedremo se domani sarà il momento ideale. Da qui alla sosta potrà giocare anche dall’inizio. Riguardo a Robinho, penso lo porteremo in panchina, oggi vedremo, ha fatto tutto l’allenamento con noi e credo sarà a disposizione”.

CAGLIARI FRESCO – “E’ una squadra brava a giocare in velocità, insidiosa, dovremo essere molto attenti a evitare di concedergli spazio. Ha riposato domenica, noi abbiamo anche la gara di Champions alle spalle. Però, abbiamo una rosa ampia e vedremo che squadra potremo mettere in campo” ha concluso Tassotti.

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it